9 dicembre 2022
Aggiornato 04:30
Tecnologia

Come funziona un sistema di ventilazione

I fattori da considerare per un buon sistema di ventilazione. Da questo processo si possono trarre diversi vantaggi, come la riduzione dei costi e una lunga durata dei componenti elettronici.

Sistema di ventilazione
Sistema di ventilazione Foto: Ufficio Stampa

Chi ha necessità di implementare una soluzione per la gestione termica dei quadri elettrici non può fare a meno di un sistema di ventilazione. Grazie alle tecnologie più avanzate, è possibile direzionare l’aria nel verso che si desidera, tramite una ventilazione forzata. Da questo processo si possono trarre diversi vantaggi, come la riduzione dei costi e una lunga durata dei componenti elettronici.

Dato che esistono diversi tipi di sistemi di ventilazione naturale industriale, bisogna considerare prima di tutto di quanta aria necessitiamo per raggiungere la temperatura ideale del quadro elettrico. Questo si può sapere esaminando quanto calore viene generato dalle apparecchiature e in che percentuale viene disperso all’esterno. Per capire se sta girando nel quadro elettrico la giusta quantità di aria bisogna considerare se il suo posizionamento è corretto, se i filtri funzionano bene, la qualità della ventola e molto altro.

Fattori da considerare per un buon sistema di ventilazione

Assicurarsi di scegliere una buona posizione per il ventilatore è davvero importante, dato che da questo fattore può cambiare il flusso d’aria d’ingresso che porta aria fredda all’interno del quadro elettrico. Per permettere che avvenga questo, il ventilatore deve essere installato in basso nell’armadio, così che il calore venga spinto verso l’alto e possa uscire correttamente dal filtro di uscita. Se invece si decide di installare il ventilatore in alto nell’armadio, questo dovrà creare un flusso di estrazione per la fuoriuscita diretta dell’aria calda.

Bisogna prestare particolare attenzione ai filtri, che devono essere sostituiti periodicamente perché da essi dipende la buona qualità dell’aria, dato che eliminano gli elementi inquinanti. La densità della polvere che è presente nell’aria determina le prestazioni del filtro, che è necessario per far funzionare correttamente il sistema di raffreddamento. I nuovi modelli di ventilatori sono innovativi e tecnologici, permettono di diminuire il lavoro di manutenzione dei filtri, l’importante è non utilizzare troppo le ventole, o almeno non più del necessario. La manutenzione si può fare anche da soli, ma ogni tanto bisognerà chiamare un tecnico esperto per sapere se l’impianto sta funzionando correttamente.

Quando la temperatura esterna è inferiore rispetto a quella interna per tutta la giornata, il sistema di ventilazione con filtro è la soluzione più adatta. Viene indicato anche negli ambienti non inquinati, in cui si respira aria pulita e non ci sono agenti corrosivi.

Come garantire ottime prestazioni in un quadro elettrico

Quando il ventilatore non funziona bene, vengono compromesse anche le prestazioni del gruppo filtro. Per evitare che ciò accada, una buona idea è quella di monitorare il flusso d’aria con un sistema di gestione termica che può essere un dispositivo intelligente. Bisogna mantenere la giusta aerazione nel quadro elettrico, lasciando liberi e puliti i filtri, facendo in modo che i componenti elettrici funzionino in modo efficiente.

Nessun oggetto deve ostruire le griglie di ventilazione, altrimenti potrebbe essere impossibile ottenere una circolazione ottimale dell’aria. Inoltre è importante rispettare le distanze dai muri e da macchinari, studiando alla perfezione il luogo in cui inseriremo il dispositivo. In alcuni ambienti di lavoro c’è molta polvere e agenti inquinanti e bisogna procedere con una pulizia dei panni filtro in modo efficiente. Eseguire una buona installazione è fondamentale, ma anche effettuare la manutenzione costante del gruppo filtro. Bisogna quindi verificare la tenuta delle guarnizioni e l’integrità del dispositivo. La tenuta ambientale viene indicata dal grado di protezione IP, che si tratta di un elemento di garanzia per le guarnizioni che vengono montate sui quadri elettrici.

Il gruppo filtro deve essere inserito correttamente nel quadro, altrimenti il calore potrebbe essere dissipato dai componenti elettrici interni. In conclusione, il gruppo filtro va abbinato ad una griglia filtrante, comandando l’accensione da un termostato.