3 agosto 2021
Aggiornato 07:00
Finanza

Forex: è allarme truffe, ecco come trovare broker affidabili per investire

Con l’ultimo intervento della Consob salgono a 446 i siti web illegali di trading online, portali per i quali l’Autorità italiana ha richiesto l’oscuramento da luglio 2019 ad oggi

Trading
Trading Pixabay

Con l’ultimo intervento della Consob salgono a 446 i siti web illegali di trading online, portali per i quali l’Autorità italiana ha richiesto l’oscuramento da luglio 2019 ad oggi, un fenomeno preoccupante che interessa anche il trading Forex. Eppure si tratta appena di parte degli abusi rilevati in Europa, considerando le decine di segnalazioni effettuate ogni mese dagli altri enti come la FCA inglese, la CSSF del Lussemburgo e la FINMA svizzera.

Ovviamente non tutti gli operatori sono dei truffatori, come dimostrano i centinaia di broker inseriti nell’elenco ufficiale della Consob sulle imprese finanziarie autorizzate con o senza sede in Italia. Ad ogni modo, per evitare di cadere in una frode finanziaria è essenziale sapere come riconoscere una truffa di trading, seguendo i consigli degli esperti per capire come trovare broker affidabili per investire online.

Come scegliere un broker Forex autorizzato e adatto alle proprie esigenze

Per fare trading Forex è indispensabile scegliere un broker adatto, verificando innanzitutto le autorizzazioni sul portale della Consob per controllare se si tratta di un intermediario con licenza. Per scoprire rapidamente gli operatori migliori è consigliabile rivolgersi ai portali specializzati come Miglioribrokerforex.com, dove trovare questa lista di broker Forex affidabili, al fine di scegliere quelli più autorevoli che consentano di operare nei mercati finanziari in sicurezza.

Una volta individuati gli intermediari abilitati migliori è necessario valutare il servizio attraverso un conto demo, uno strumento molto importante per testare la piattaforma di trading Forex, verificando ogni funzionalità in maniera diretta e accurata. Il conto dimostrativo deve essere gratuito, in questo modo si possono sperimentare tutti i servizi con calma e attenzione, per essere capaci di prendere una decisione più consapevole, tenendo conto delle proprie esigenze d’investimento e della qualità del servizio d’intermediazione.

Un fattore rilevante è la presenza di spread bassi, infatti nel trading sulle coppie di valute è indispensabile che le commissioni siano contenute, per operare sui cross valutari con i CFD in modo efficiente. In particolare, bisogna sempre analizzare la sezione relativa agli spread espressi in pip, per capire quali sono le commissioni applicate sugli eseguiti in base all'asset. Di norma vengono proposti costi più bassi per le coppie major e minor, come EUR/USD e EUR/GBP, mentre sulle esotiche e alcune minor con un volume di scambio basso le tariffe sono più elevate.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la qualità delle piattaforme di trading CFD, sia per quanto riguarda i software desktop sia in merito alle app per il trading mobile. Le applicazioni devono garantire strumenti professionali per l’analisi tecnica, watchlist personalizzabili e funzionalità dedicate per la gestione del rischio, come take profit e stop loss. Inoltre, non devono mancare risorse utili per la formazione professionale e segnali di trading Forex affidabili.

Broker Forex: attenzione alla reputazione online dell’operatore

Il possesso della licenza da parte dell’intermediario non è una garanzia assoluta di affidabilità, infatti l’operatore potrebbe comunque non offrire un servizio di qualità adeguata, oppure mostrare dei comportamenti non ai massimi livelli in quanto a etica e trasparenza. Per questo motivo viene spesso indicato di controllare le recensioni degli altri trader, allo scopo di verificare la reputazione online del broker e capire qual è il giudizio degli altri investitori retail.

In questo caso, però, bisogna prestare molta attenzione, valutando in modo consapevole queste informazioni. Non è raro, infatti, che un trader rilasci una recensione negativa dopo una performance non positiva con il trading online, i cui motivi potrebbero essere una scarsa preparazione, una gestione non ottimale del rischio, oppure degli errori nell’analisi tecnica o nella pianificazione della strategia operativa. È evidente come il giudizio in tale circostanza sia falsato, quindi è necessario filtrare le recensioni analizzandole in maniera cosciente.

Senza dubbio possono fornire delle indicazioni utili quando sono scritte in modo sincero, ad esempio mostrando come il servizio clienti non sia molto efficiente, oppure svelando la presenza di costi nascosti non segnalati al momento dell’iscrizione. La soluzione migliore consiste nel considerare le recensioni degli utenti, le opinioni degli esperti e provare la piattaforma con un conto demo, un approccio che permette di ottenere un riscontro più completo e accurato sulla reale qualità del servizio di trading Forex del broker.