1 ottobre 2020
Aggiornato 00:30
Mobile payment

Pagamenti mobile: nel 2019 tre pagamenti su quattro sono passati da Satispay

Secondo i dati fotografati sul 2019 dall’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano 1 euro su 2 dei pagamenti avvenuti in negozio con sistemi non NFC è passato da Satispay

Satispay, l’innovativo sistema di mobile payment
Satispay, l’innovativo sistema di mobile payment Ufficio Stampa

MILANO - Anche nel 2019 Satispay, l’innovativo sistema di mobile payment indipendente dai circuiti tradizionali delle carte di credito e debito, conferma il proprio ruolo di protagonista nella transizione del mercato verso i pagamenti elettronici. I dati fotografati sul 2019 dall’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano rivelano molti interessanti aspetti, primo fra tutti che nell’ambito del segmento definito «Innovative Payments» - che questa edizione del rapporto classifica con grande attenzione - è di indiscussa portata la performance in Italia di uno strumento «disruptive» come Satispay, indipendente dai tradizionali circuiti di carte di credito o debito.

Infatti, analizzando il sotto segmento «Mobile Payment in negozio» analizzato dall’Osservatorio, si evince che il volume del transato triplica rispetto al 2018 sfiorando 1,83 miliardi di euro nel 2019. Di questi il volume transato attraverso sistemi non NFC (che quindi non sono collegati al modello tradizionale delle carte di credito come quelli offerti da Big Tech e produttori di hardware), è pari a 380 milioni di euro. Di questi, circa il 50% è passato da Satispay attraverso un numero di pagamenti pari a 12,5 milioni, che rappresentano il 74% del numero dei pagamenti totali del segmento non NFC. Una performance percentualmente unica rispetto a quella di ogni altro strumento analizzato e che assume ancora maggior valore in considerazione del fatto che è stata registrata su una rete di accettazione di negozi che si sta sviluppando - anche se rapidamente - ex novo.

Satispay: crescita 2019 e buon inizio 2020

La crescita nel 2019 di Satispay è stata particolarmente brillante e ha visto la società registrare un +110% sul volume totale dei pagamenti rispetto al 2018, passando da 154 milioni a 323 milioni di euro complessivi, includendo anche i pagamenti online e i servizi come ricariche telefoniche, bollettini, pagoPA, Bollo auto e moto, oltre che il P2P.

Anche il Q1 2020, con un fine febbraio e marzo così fortemente impattati dal lockdown, conferma il costante andamento. È stato il trimestre in cui Satispay ha superato il traguardo di 1 milione di utenti e 100 mila esercenti aderenti al circuito; i volumi si sono attestati complessivamente a 100 milioni di euro, in crescita dell’84% vs 1Q2019, con un incremento nell’utilizzo dei Servizi del 30% tra il prima e il dopo lockdown. Il mese di aprile si è aperto con il lancio del nuovo servizio «Consegna e Ritiro», sviluppato a tempo di record per sostenere i piccoli commercianti nel mantenere l’attività nonostante il forzato rallentamento e sono già migliaia gli esercizi che si sono attivati. Parallelamente numerosi nuovi e importanti attori della GDO hanno aderito al circuito, portando Satispay a coprire oltre il 35% del mercato della grande distribuzione. Infine Satispay è stato scelto per la sua convenienza e semplicità da parte del Comune di Milano e del Comune di Carmagnola come strumento per distribuire i buoni per la spesa alimentare ai cittadini in difficoltà.

Alberto Dalmasso, co-founder e CEO di Satispay, commenta: «I numeri sono importanti ma ancora di più lo sono i valori e le caratteristiche di semplicità, trasparenza, convenienza e indipendenza su cui Satispay fonda e si è presentata al mercato fin dal 2015. Sono questi gli elementi che in questa difficile fase ci stanno permettendo di portare un grande valore aggiunto ai negozianti con il nuovo servizio «Consegna e Ritiro» e ai cittadini in difficoltà con la distribuzione in alcuni comuni dei buoni spesa, senza contare la raccolta fondi a favore della Protezione Civile che ha superato il milione di euro nel nostro servizio Donazioni. Ogni giorno ci diciamo che Satispay deve sempre tendere a rendere il mondo migliore e questi sono esempi chiarissimi di quello che intendiamo e di cui andiamo fieri».