5 aprile 2020
Aggiornato 16:00
fintech

Stocard, l'app wallet raccoglie 20 milioni di dollari

Obiettivo di raddoppiare il team ed assumere 40 figure professionali tra ingegneria, sales e marketing

ROMA - Stocard, il portafoglio digitale leader in Europa, ha annunciato oggi un nuovo round di finanziamenti per 20 milioni di dollari da parte di Macquarie Capital, la più grande banca d'investimenti australiana. L’investimento di serie B si somma ai precedenti di Shortcut, Alstin, Rocketship (quarto investitore in Facebook), HTGF ed Engelhorn. Stocard utilizzerà i fondi per lanciare la funzionalità di mobile payment, selezionare 40 nuove risorse per i dipartimenti di Ingegneria, Sales e Marketing ed espandersi in nuovi mercati iniziando proprio oggi con il lancio dell’ufficio di Parigi e con quello di Toronto tra poche settimane.

«La questione non è più se il portafoglio diventerà mobile, la questione è come eseguire la transizione, garantendo al consumatore la migliore esperienza possibile - ha detto Björn Goß, co-fondatore e CEO di Stocard​ -. Il digitale ridisegnerà l’intero processo di acquisto e l’esperienza in store: il portafoglio mobile riorganizza infatti servizi allo shopping, servizi finanziari e molto altro. Il nuovo finanziamento, combinato con la storia di successo di Macquarie nell'aiutare le aziende a passare alla fase di scaleup, è quanto di più idoneo al livello di crescita in cui si trova oggi Stocard».

Stocard permette ai suoi 25 milioni di utenti nel mondo di memorizzare le proprie carte fedeltà in un'unica applicazione e raccogliere punti e premi senza dover portare con sé le varie tessere. Inoltre, gli utenti ricevono offerte personalizzate da parte dei retailer preferiti, verificano in tempo reale il loro saldo punti, le transazioni effettuate e possono sottoscrivere nuovi programmi fedeltà direttamente nell’app. Stocard è tra le 10 migliori app di shopping in più di 15 nazioni.

«L’Italia è un mercato estremamente strategico per Stocard - afferma Valeria Santoro, Country Manager Italia​ -. L’Italia è infatti il paese leader per numero di utenti, ben 4 milioni, il doppio a partire dal lancio avvenuto un anno e mezzo fa. Per i retailer, Stocard rappresenta un luogo frequentato da responsabili d’acquisto (RA) da presidiare sia per fare acquisizione di nuovi clienti, sia per rafforzare il rapporto con i possessori di carta ed incrementare la frequenza di acquisto. Prezzo, qualità, servizio, questi i tre aspetti che spostano il consumatore, questi i tre elementi che il retail può comunicare agli utenti di Stocard: offerte, cataloghi, lookbook, registrazione in app, ne sono la loro declinazione in Stocard». Oltre 4000 insegne internazionali sono rappresentate in Stocard, tra cui Mediaworld, Esselunga, Carrefour, Ikea, Decathlon, Prénatal, Rewe, Leroy Merlin, Sigma, Crai, Bennet.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal