eventi

Transport Hackathon, la competition per innovare la mobilità

Transport Hackathon si svolgerà dal 6 all'8 ottobre 2017 presso l'incubatore delle imprese innovative I3P del Politecnico di Torino. Come partecipare

Transport Hackathon
Transport Hackathon (Shutterstock.com)

TORINO - Si svolgerà, ancora una volta, a Torino, dal 6 all’8 ottobre, la seconda edizione di «Transport Hackathon», la competition concepita per lo sviluppo di idee su servizi innovativi di mobilità e integrazione delle diverse modalità di trasporto. L’evento si svolgerà all’interno della cornice dell’incubatore delle imprese innovative I3P del Politecnico di Torino. Il Transport Hackathon ART 2017 è rivolto ad individui o aziende interessati a proporre e sviluppare un progetto digitale - siti web e app – per nuovi servizi (consumer o business) di mobilità e trasporto smart.

Chi può partecipare
In particolare l’hackathon si rivolge a:
- startup che hanno già sviluppato un servizio ma sono interessate ad implementarne nuove funzionalità o a sviluppare nuove linee di business;

- team che hanno un'idea allo stadio di concept e che vogliono realizzare il primo prototipo o il primo business model;

- singole persone (studenti o professionisti) che vogliono mettere a disposizione le proprie competenze nell'ambito dello sviluppo software, del design, dello sviluppo business o del marketing e che sono interessate a contribuire alla realizzazione di un'idea innovativa nell’ambito della mobilità;

Cosa si vince
In sede di valutazione finale, saranno quindi considerate le nuove implementazioni sviluppate nei tre giorni di hackathon. Al progetto vincitore sarà data la possibilità di portare il proprio progetto allo Smart Mobility World (Torino, 10-11 ottobre 2017). Il premio consisterà in uno stand e una session Pitch attraverso cui presentare la propria idea di business sviluppata durante l’hackathon. La partecipazione all'evento di apertura è gratuita, essendo sufficiente registrarsi su Eventbrite scegliendo l'opzione "Opening Ticket». L’evento è promosso dall’Autorità di regolazione dei trasporti.