12 novembre 2018
Aggiornato 20:30

Elon Musk svela la tuta spaziale ma riuscirà ad andare su Marte?

Su Instagram Elon Musk posta una foto che ritrae un uomo con indosso la tuta dell’astronauta del futuro. I programmi di Space X per andare su Marte sono, tuttavia, incerti
Elon Musk svela la tuta spaziale ma riuscirà ad andare su Marte?
Elon Musk svela la tuta spaziale ma riuscirà ad andare su Marte? (Instagram)

NEW YORK - Marte sì o Marte no? Le imprese titaniche di Elon Musk sembrano essere a un punto fermo. Da una parte la notizia trapelata dalla NASA secondo cui il progetto di Space X per andare sul pianeta rosso sarebbe in standby, dall’altra le foto apparse su Instagram che ritraggono un uomo con indosso la tuta dell’astronauta del futuro. Di un bianco candido, costruita con materiali all’avanguardia, a prova di pressione a doppio vuoto. Sulla spalla destra, ovviamente, campeggia la bandiera degli Stati Uniti. Così, in modo funzionale e con un’occhio all’estetica vestirà, l’uomo spaziale di Elon Musk.

Stop al progetto Red Dragon?
Eppure il futuro sulla missione della navicella spaziale Red Dragon è incerto. Dotata di zampe retrattili e retrorazzi la navicella avrebbe dovuto atterrare sul pianeta rosso nel 2018, data poi spostata al 2020. E se inizialmente pare che la NASA fosse disponibile a sostenere Space X nel supporto alla navigazione e alle comunicazioni durante il viaggio, sarebbe stata proprio la NASA, in questi giorni a dichiarare al mondo che Space X aveva riposto la missione marziana in un cassetto. Benché non ci siano informazioni a riguardo, è probabile che lo staff di Musk stia ridisegnando la capsula Dragon V2, eliminando il sistema di atterraggio con retrorazzi e zampe retrattili e sostituendolo con l’ormai collaudato sistema di atterraggio in mare con paracaduti. Almeno questo è ciò che Musk aveva dichiarato il mese scorso relativamente ai progressi della navicella spaziale.

Elon Musk riuscirà ad andare su Marte?
Di fatto la NASA ha confermato il suo interesse a supportare Elon Musk nel momento stesso in cui tutto sarebbe stato pronto alla missione e, infatti, prevede di mettere sul piatto ben 30 milioni di euro per sostenere il programma Red Dragon nel corso di 4 anni. Ora, però, a che punto sono i progetti titanici di Elon Musk che solo alcuni mesi fa, peraltro, aveva presentato un programma per portare su Marte gruppi di 100 o 200 persone attraverso un mega-shuttle? Un sogno che avrebbe potuto realizzarsi già nel 2024. L’appuntamento per saperne un po’ di più è previsto per il prossimo settembre al Congresso Austronautico Internazionale di Adelaide in Australia, dove Musk dovrebbe mostrare i nuovi piani per portare l’uomo su Marte e la tecnologia scelta.

Le prossime date
Al netto dei dubbi, resterebbero in piedi alcune date importanti per preparare Space X alla destinazione più ambita di questo secolo: il razzo pesante Falcon dovrebbe avere il suo primo lancio entro la fine del 2017, mentre il Falcon 9 dovrebbe inviare un equipaggio alla Stazione Spaziale Internazionale nel 2018. Successivamente Space X dovrebbe - appunto - concentrarsi sul lancio del suo Big Falcon Rocket, il razzo destinato a trasportare cittadini e le forniture per creare una colonia sostenibile di un milione di persone su Marte.