17 novembre 2019
Aggiornato 10:30
bioedilizia

ITS RED, la formazione tecnologica che dà lavoro

Due anni di alta formazione per diventare super tecnici nell’edilizia del futuro: l’85% degli studenti trova lavoro entro un anno dal diploma

PADOVA - Ben 24mila studenti e 3mila manager formati nei prossimi 3 anni. Per lo sviluppo degli ITS, il Governo ha messo sul piatto ben 70 milioni di euro. L’obiettivo è quello di formare quei tecnici che saranno necessari per lo sviluppo dell’Industria 4.0, il settore che - secondo i piani - farà da leva per la ripresa economica del nostro Paese. Laddove l’automazione dei processi industriali richiede l’utilizzo di nuove tecnologie, dalla robotica all’IoT, è necessario che vi siano professionisti in grado di utilizzarle. Ed è proprio questo il lavoro che viene svolto all’interno degli Istituti Tecnici Superiori, percorsi alternativi all’Università che stanno creando una vera e propria forza lavoro: ben il 90% di chi si diploma all’interno di un Istituto Tecnico Superiore trova lavoro entro un anno.

Per innovare l’energia e la bioedilizia
Quattro percorsi di studio per diventare i protagonisti dell’edilizia del futuro, cinque sedi formative tra Veneto e Lombardia, due anni di corso e un’unica fondazione creata per garantire l’alta formazione post diploma. Questo è ITS Red, l’Istituto tecnico superiore post-diploma per il Risparmio Energetico e Nuove Tecnologie in Bioedilizia. In ITS Red gli studenti diventano ‘supertecnici’ della sostenibilità in edilizia, grazie a 2mila ore di formazione tra aula e laboratorio, di cui 800 direttamente in azienda, svolte con docenti provenienti dal mondo del lavoro, dell’università e della scuola. Un ‘mix’ che ha permesso agli studenti ITS Red di raggiungere un livello di occupabilità tra i più alti in Italia: più dell’85% dei Red Manager trova lavoro entro l’anno dal diploma.

L’offerta formativa
Dalla tecnologia alla sostenibilità, dall’ambiente alla green economy, passando dal marketing e all’efficienza degli impianti, i corsi ITS Red abbracciano tutta la filiera della Bioedilizia e del risparmio energetico. La Fondazione, che ha da poco compiuto i primi sei anni di attività, è tra stata la prima realtà interregionale del Sistema ITS con cinque sedi tra Veneto (Padova, Verona, Vicenza, San Donà di Piave) e Lombardia (Varese). Lo scorso maggio Enea e Rete Efficienza Energetica nazionale degli ITS, di cui ITS Red fa parte, hanno firmato un protocollo d’intesa biennale per il trasferimento tecnologico, la collaborazione scientifica per il potenziamento della ricerca e il miglioramento della formazione attraverso programmi didattici condivisi. Il percorso Building Manager della sede di Verona inoltre si è piazzato al 4° posto su 97 corsi sottoposti a valutazione nella classifica INDIRE, l’istituto di ricerca del Ministero dell’Istruzione, pubblicata a marzo. 26 diplomati su 27 infatti hanno trovato un’occupazione entro i 12 mesi dal diploma nel biennio 2013-2015.

I corsi ITS Red:
Building Manager -Tecnico Superiore per il Risparmio Energetico nell’Edilizia sostenibile (Progettazione Integrata e Gestione Integrata del cantiere)
Green Manager - Tecnico Superiore per il Risparmio Energetico nell’Edilizia sostenibile
Marketing Manager - Tecnico Superiore per il processo, la comunicazione e il Marketing nel settore Legno e Arredo
Energy Manager - Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di sistemi energetici