a milano dall'8 all'11 maggio

Agrogeneration, l'agricoltura del futuro al Seeds&Chips

Un evento nell’evento per dare risalto all’innovazione agroalimentare, per fare il punto su come le imprese italiane possono e debbono innovarsi

()

MILANO - Un evento nell’evento per dare risalto all’innovazione agroalimentare, per fare il punto su come le imprese italiane possono e debbono innovarsi in tale misura, con workshop, conferenze e appuntamenti dove l’unica costante sarà il cibo di ieri, di oggi e di domani. E’ Agrogeneration, evento organizzato da CREA in collaborazione con il Future Food Institute, che si svolgerà all’interno di Seeds & Chips, l’evento dedicato al rapporto tra cibo e tecnologia e all’incontro tra startup, imprese, investitori e policy maker.

Big Data, spreco alimentare, agritech
Dopo la prima edizione al Monastero dei Benedettini di Catania nel luglio 2016, Agrogeneration prosegue dunque il suo percorso nel solco tracciato da Expo 2015, con l’Italia sempre più protagonista dell’innovazione e della ricerca nella filiera agroalimentare.  A Milano focus su big data, spreco alimentare, zootecnia di precisione e trasformazione dei prodotti attraverso conferenze, incontri e un hackathon con 60 studenti da tutta Italia. «L’agricoltura del futuro – afferma il Ministro Maurizio Martina - ha il volto di questa Agrogeneration. Rispondere alla crescente domanda di cibo per soddisfare il bisogno di una popolazione mondiale che nel 2050 raggiungerà quota 9 miliardi vuol dire agire già da ora con progetti concreti all’insegna della sostenibilità e spreco zero. Ricerca e innovazione sono le parole chiave. L’Italia è all’avanguardia su questi fronti. Oggi, ancora una volta, lanciamo da Milano agli altri Paesi una nuova sfida sulla questione alimentare globale. Noi siamo pronti».

Mappa di Agrogeneration
Area Espositiva. Il CREA, il più importante Ente di ricerca italiano pubblico dedicato all’agroalimentare, esporrà una selezione di tecnologie eccellenti per ognuno dei temi trattati. Il MIUR (Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca) ha selezionato i 5 migliori progetti di istituti agrari provenienti da tutta Italia sui temi dell’innovazione delle filiera agroalimentare per dare l’opportunità di esporre i propri prototipi durante Agrogeneration.
Hackathon «Hack Waste». Partendo dal sapere e dalle ispirazioni di Expo l’8 e 9 maggio si svolgerà una maratona dove 60 studenti provenienti da scuole superiori italiane , con l’aiuto dei 15 talenti del Food Innovation Program (FIP) , mentori, esperti, aziende e policy makers, lavoreranno insieme con l’obiettivo di creare modelli, soluzioni, prototipi sul tema dello spreco alimentare. Per gli studenti sarà un’opportunità di teamwork di grande valore, che li connetterà con un contesto innovativo e internazionale , permetterà di apprendere nuovi strumenti di co-progettazione , stimolerà a creare un’idea che sia utile alla società e soprattutto li porterà al termine del percorso a dover esporre la propria idea davanti ad esperti ed esponenti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Inoltre le tre squadre vincitrici saranno invitate a partecipare ad Agrogeneration G7 agricolo side event a Bergamo il prossimo ottobre.
Agorà dell’Innovazione. Un’arena contadina, uno spazio dedicato all’innovazione, ai giovani e alle idee che ospiterà  un calendario di eventi animerà l’agorà di Agrogeneration durante tutta la manifestazione.