27 febbraio 2020
Aggiornato 22:30
agenda digitale

PON Governance, 192 milioni di euro per digitalizzare la PA

Nell’ambito dei due Programmi di sviluppo, PON Gov e PON Metro, finanziati con Fondi Ue sono stati 192 i milioni erogati per 21 progetti. 14 città metropolitane coinvolte con una dotazione finanziaria di 90 milioni di euro per ciascuna città del Sud e 40 milioni di euro per quelle del centro nord

PON Governance, 192 milioni di euro per digitalizzare la PA
PON Governance, 192 milioni di euro per digitalizzare la PA Shutterstock

MILANO - Sono oltre 192 i milioni di euro assegnati a 21 progetti da PON Governance e Capacità Istituzionale, il fondo composto dalle risorse FSE e FESR volto a finanziare gli interventi che accompagnano e implementano le misure di riforma della PA fissate a livello nazionale. Gli investimenti erogati corrispondo al 23,31% della dotazione complessiva di 827 milioni di euro e aiuteranno le pubbliche amministrazioni locali a innovarsi e rispondere alle esigenze tecnologiche.

Il programma PON Metro
Ben 14 le città metropolitane interessate dal programma PON Metro, da nord a sud d’Italia, con una dotazione finanziaria di 90 milioni di euro per ciascuna città del Sud e 40 milioni di euro per quelle del centro nord e Sardegna, per finanziare progetti innovativi e promuovere le smart city: Milano, Torino, Genova, Venezia, Bologna, Roma, Reggio Calabria, Napoli, Bari, Cagliari, Palermo, Messina, Catania. Il PON Metro è il programma operativo nazionale dedicato allo sviluppo urbano sostenibile e rivolto a 14 città metropolitane. Unico nel panorama della programmazione europea, il PON Metro raccoglie la spinta della strategia per la crescita e occupazione di Europa 2020 e dell’investimento di almeno il 5 per cento delle risorse comunitarie provenienti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per programmi di sviluppo urbano con delega di gestione alle Autorità cittadine. Il Programma intende mettere in campo una forte sinergia nazionale, salvaguardando e valorizzando la progettualità delle singole città su 4 principali temi: agenda digitale, sostenibilità dei servizi pubblici (energetica e ambientale) e mobilità urbana, innovazione ed inclusione sociale.

Digitalizzare la PA
Nuove pratiche di lavoro agile nelle PA; semplificazione di procedure per cittadini e imprese; iniziative di e-government e open government; piattaforme digitali metropolitane; piste ciclabili e servizi di bike e car sharing; pratiche di efficientamento energetico per gli edifici pubblici; housing e servizi per il sociale, sono tra i principali ambiti individuati e presentati congiuntamente all’interno di una cornice comune da PON Gov e PON Metro.

«Il PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 al 31 dicembre 2016 ha già ammesso a finanziamento, su tutti gli assi prioritari, 21 progetti per oltre 190 milioni di euro di risorse assegnate, oltre il 23% della dotazione disponibile - ha detto Riccardo Monaco, Autorità di Gestione PON Governance e Capacità Istituzionale - Il Programma è nel pieno della sua attuazione e ha inoltre consolidato un patrimonio di importanti iniziative, molte delle quali verranno avviate nel 2017, dedicate a sostenere lo sviluppo territoriale, i processi di riforma della PA, l'innovazione, la cooperazione pubblica. Nei prossimi mesi saranno pubblicati nel nuovo sito web del Programma i primi avvisi pubblici destinati a finanziare il trasferimento di buone pratiche fra amministrazioni».