12 novembre 2019
Aggiornato 21:30
a luiss enlabs

Chi ha vinto il BNP Paribas International Hackathon a Roma

In una 48 ore lanciata dal Gruppo BNP numerose startup si sono sfidate sui temi "I want to buy a home", "I need cash now" e "I want to buy a TV". Ecco chi ha vinto la tappa romana

ROMA - Anche nel 2016, presso la nuova sede di Luiss Enlabs a Roma, è stata sfida vera tra startup fintech nell'ambito del secondo International Hackathon lanciato dal Gruppo BNP. Oltre a Roma l'iniziativa si è tenuta in contemporanea mondiale a San Francisco, Londra, Parigi, Bruxelles, Berlino, Varsavia e Istanbul.

L’hackathon di BNP
A Roma i partecipanti all Hackathon 2016 hanno lavorato a contatto con i team di BNL e Findomestic, su titoli precisi: "I want to buy a home", con l'obiettivo di trovare soluzioni per supportare il cliente nel percorso di acquisto della casa, dalla scelta dell'immobile alla richiesta del mutuo, ai vari servizi accessori connessi (il notaio, l'architetto, la ristrutturazione, l'interior design). E "I need cash now", sulla ottimizzazione e digitalizzazione dei processi di richiesta e concessione di finanziamenti per le piccole e medie imprese.

I vincitori dell’hackathon
Findomestic, invece, ha proposto il tema "I want to buy a TV" con lo scopo migliorare la user experience nell acquisto e nel finanziamento di prodotti, servizi e beni di consumo. Per "I Need Cash Now" ha vinto la startup Almonds. Nel tema "I want to buy a Home" si è imposta la startup Wind Mills e per "I want to buy a TV" successo di All Industries. Prossima tappa per i vincitori lo sviluppo dei temi proposti in un digital bootcamp di 10 settimane.

Leggi quali sono i progetti delle startup che hanno vinto l'hackathon »

L’open innovation di BNP
«Lo spirito vero di accompagnamento di una start up non è necessariamente ed esclusivamente finanziarla ma dare un'opportunità vera di far diventare un'idea un prototipo e un prodotto finito - ha dichiarato Andrea Mincolelli, head di Bnl Customer Marketing -. Dall'anno scorso così Bnl ha avviato con l'hackathon un'iniziativa che ha come scopo centrale quello di far diventare reale e concreto l'accompagnamento delle start up nel loro sviluppo e allo stesso tempo farle diventare vere nella vita stessa della banca». Il 2 dicembre a Parigi tutti i finalisti mondiali saranno poi invitati a presentare il proprio progetto al "Demo Day" di Hackaton 2016, con l'opportunità di procedere alla realizzazione dei loro progetti, sempre affiancati dalle Società del Gruppo BNP Paribas del proprio Paese.