28 settembre 2020
Aggiornato 00:30
con un'occhio al bio

Chrontella, la nuova «nutella» canadese alla marijuana

Una sfilza di produtti a base di marijuana. Perchè se la Nutella crea dipendenza, figuriamoci con l'ingrediente magico

TORONTO - Per alcuni potrà sembrare una novità, per altri invece solo l’ultimo tentativo di una campagna pubblicitaria. Anche perché, si sa, quando ci metti un po’ di pepe nelle cose hanno sempre più gusto. Peccato che, questa volta, a condire una prelibata creata di nocciole ci sia la marijuana, o meglio, un estratto di marijuana.

La Nutella alla marijuana
L’innovativa crema sfaldabile si chiama Chrontella e il richiamo «sonoro» alla nostra amatissima Nutella salta subito all’orecchio. Di diverso, oltre al nome, ci sono gli ingredienti, e non parliamo soltanto di ricetta segreta. A lanciare la Chrontella è un’azienda di Toronto, nel Canada. I barattoli di questa crema sfaldabile a base di nocciola costano circa 20 euro l’uno per una quantità di prodotto di sole tre porzioni e i grammi di marijuana contenuti sono circa 300.

Anche burro di arachidi e succhi
Il creativo produttore canadese però non si è limitato solo alla produzione di Chrontella. Già, perché insieme alla crema sfaldabile l’azienda propone anche il burro di arachidi Pif, che si richiama alla popolare marca Jif; la marmellata Smokers jam, che si richiama alla Smucker's jelly; e vari sciroppi (sono disponibili diversi gusti, tra cui mango, pesca, uva, ciliege e mirtilli), tutti con la particolarità dell'ingredente magico: la marijuana. E con un’occhio al biologico perché i succhi Cannavis sono anche biologici, senza zucchero, senza glutine e privi fi Ogm. Se volete acquistarli e non siete dalle parti di Toronto potete farlo online.