30 settembre 2020
Aggiornato 11:30
detective social

Follower, il servizio che ti spia tra le strade di New York

Tramite ils egnale Gps la spia può seguire la persona per tutta la sua giornata, quando si alza al mattino, quando va al lavoro o a fare la spesa. Un'inversione del social network, disponibile per ora, solo a New York

NEW YORK - Follower ti segue dal vivo e per davvero. Niente meccanismi virtuali: se essere seguiti su Facebook e, in particolare, su Twitter significa che il nostro fan può appunto «seguire» tutte le nostre attività dal profilo e da ciò che appare sulla home page, qui c’è qualcuno che a inseguirci ci pensa davvero, come se fosse un investigatore privato.

Spia e spiato per un giorno
Siamo al limite della privacy, bisogna ammetterlo. Con Follower è possibile essere letteralmente seguiti: il servizio attivo a New York permette, infatti, di farsi pedinare per un’intera giornata. Per candidarsi è necessario specificare perché si desidera essere inseguiti e perché qualcuno dovrebbe effettivamente seguirci. Insomma, il gioco delle parti, anche se di gioco qui c’è ben poco. Chi si propone deve scegliere un giorno in cui è disponibile a essere pedinato e successivamente, a procedura accettata, scaricare un’app disponibile solo su iPhone. Ed ecco che parte il pedinamento: il follower «detective» potrà sfruttare il segnale Gps e inseguire il candidato per tutta la giornata durante le sue attività quotidiane. Al termine del pedinamento la persona riceverà una notifica, mentre chi l’ha spiata le lascerà come ricordo una foto che la immortala in uno dei momenti della giornata.

Follower disponibile solo a New York
Il social network trasportato alla realtà e del tutto legale, insomma, un’inversione di tendenza. L’idea è di Lauren McCarthy, una studentessa di Telecomunicazioni interattive all’università di New York. Al momento l’unica follower disponibile è proprio lei, ma presto il gruppo di spie potrebbe allargarsi: ci si può candidare anche per il ruolo di pedinatore. Ora pilo «servizio» è disponibile solo a New York. Chissà se sbarcherà in Italia?