26 settembre 2020
Aggiornato 16:00
fare successo

Il business di Facebook, la pagine da milioni di like

Avere una pagina Facebook da un lione di like è un business. Lo sanno bene i fondatori di queste 4 pagine, nate per gioco, ma divenatate un vero e proprio lavoro

ROMA - Ci sono pagine su Facebook che valgono milioni di like. Spesso nascono per caso, dall’esigenza di condividere una situazione sociale o una passione. E’ un po’ l’evoluzione del caro blog che ha lasciato lo spazio al social network più condiviso. Sì, perché il successo di queste pagine Facebook è dovuto, per la stragrande maggioranza dei casi, alla forte interazione con i follower che diventano interlocutori e contributori. E dalla pagina Facebook al business è un attimo, specie se i numeri sono quelli che fanno queste quattro pagine.

Il Milanese Imbruttito
Oltre 880 mila fan, con una crescita media di 5-8mila like a settimana. Il Milanese Imbruttito è senz’altro una pagina social che sa il fatto suo. Racconta con ironia le manie e le abitudini degli abitanti del capoluogo lombardo con aneddoti e curiosità che hanno fatto letteralmente il boom, tanto che i fondatori Tommaso, Federico e Marco hanno deciso di puntare al business. Hanno infatti lanciato una linea di merchandising in continua crescita, tra abbigliamento, gadget, libri e smartphone. Il segreto sono i follower dai quali ricevono centinaia di contributi ogni giorno.

Il mio coinquilino di m…
Qui la pagina è nata dalla necessità di Giuseppe Angelo Fiori (fondatore) di esprimere il disagio di una convivenza forzata, un’esperienza vissuta con una coinquilina che, a detta sua, non sapeva cosa significasse la parola educazione. Quante volte c’è capitato? Condividere gli spazi con persone che non la pensano come noi è già difficile in vacanza, figuriamoci in una casa. Da qui l’idea della pagina Facebook, Il coinquilino di m…, che ha oltre 600mila fans e riceve ogni giorno centinaia di contributi dai propri seguaci. Giuseppe ha già addirittura pubblicato un libro e una calendario e, grazie alla pagina, ha persino trovato lavoro.

Calciatori Brutti
Chi non è mai sentito parlare? Questa pagina Facebook è diventato un vero e proprio appuntamento, non solo per gli appassionati di calcio. Enrico e Daniele, di Torino, si sono conosciuti sul campo e dopo un infortunio che li ha lasciati in panchina hanno deciso di creare una pagina che prendesse il calcio per quello che è: un gioco. E per gioco è iniziato il progetto che ha però visto i due fondatori abbandonare la carriera scolastica: Calciatori Brutti è stata acquisita dal gruppo One Day e ha collezionato oltre un milione di like su Facebook, 85 mila follower su Twitter e 2 milioni di utenti unici al mese sul sito. Ora, per Enrico e Daniele, la pagina è il loro business.

A scuola come allo zoo
Dalla pagina Facebook alla holding: è il successo di ScuolaZoo che con due milioni e mezzo di like si aggiudica il primato delle pagine Facebook italiane. ScolaZoo è la community degli studenti, con un sito web da 2,5 milioni di visitatori al mese, due canali social tra i più attivi, il terzo diario scolastico in Italia e un tour operator che organizza viaggi evento per migliaia di ragazzi. Insomma, un vero e proprio successo per i due giovani fondatori padovani che, anche qui, hanno iniziato per gioco. Segreti? Interazione, condivisione: l’eliminazione di quella che è la barriera virtuale tra chi segue la pagina e chi la fa.