1 agosto 2021
Aggiornato 03:30
Era il 14 febbraio del 2005

YouTube compie dieci anni

La più celebre piattaforma web di video-sharing che dopo dieci anni rappresenta il terzo sito internet più cliccato al mondo, dopo Google e Facebook. Psy, Katy Perry e Justin Bieber gli artisti più gettonati.

NEW YORK - Era il 14 febbraio del 2005 quando Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim registrarono il marchio di YouTube, la più celebre piattaforma web di video-sharing che dopo dieci anni rappresenta il terzo sito internet più cliccato al mondo, dopo Google e Facebook, nonché quello che ha registrato il più alto tasso di crescita. I tre fondatori, tutti ex dipendenti di PayPal, caricarono il primo video alle 20:27 del 23 aprile 2005: è intitolato «Me at the zoo», ha una durata di 19 secondi, ed è stato girato di fronte alla gabbia degli elefanti dello zoo di San Diego. Oggi la piattaforma, acquistata nel 2006 da Google Inc., conta più di 1 miliardo di utenti unici al mese, e ben 6 miliardi di ore di video guardati ogni 30 giorni.

Ma qual è la classifica dei video più visti di sempre? A guidarla (dati aggiornati al 12 febbraio) è il video del sudcoreano Psy, «Gangnam Style», con oltre 2 miliardi e 241 milioni di visualizzazioni, seguito da «Baby» di Justin Bieber, con un miliardo e 137 milioni, da «Dark Horse» di Katy Perry, con oltre 818 milioni e da «Party Rock Anthem» del duo elettrorap statunitense LMFAO, anche questo con oltre 818 milioni. Al 5° posto figura Eminem con «Love the Way You Lie» insieme a Rihanna (810 milioni), tallonato da «Charlie bit my finger - again!», il video virale diffuso nel 2007 in cui un ragazzino mette il dito in bocca al fratello più piccolo e viene morso. Settimo posto per Jennifer Lopez con «On the Floor» (808 milioni) e ottavo per il video della canzone dei Mondiali 2010 «Waka Waka» di Shakira (806 milioni). Il nono e il decimo posto, con poco meno di 800 milioni di visualizzazioni, figurano ancora Katy Perry («Roar») e Psy («Gentleman»).