14 giugno 2021
Aggiornato 05:00
Internet | Google Street View

Google ostacola le indagini su Street View, multa da 25.000 dollari

Nessun provvedimento, invece, per l'accusa di violazione della privacy

NEW YORK - La bufera legale che ha colpito la piattaforma Street View di Google si è conclusa, per ora, con una multa da 25.000 dollari per aver ostacolato le indagini delle autorità sul processo di raccolta dati. Nessun provvedimento è stato invece adottato per quanto riguarda l'accusa di violazione della privacy, che non è stata provata. L'ingegnere responsabile del progetto, un personaggio chiave nella vicenda, si è rifiutato di parlare avvalendosi del quinto emendamento, confermando i timori del motore di ricerca nella battaglia legale che affronta un tema così delicato.

SOTTO INCHIESTA DAL 2010 - L'agenzia governativa Federal Communications Commission, l'autorità di regolamentazione sulle comunicazioni, ha accusato l'azienda di avere «deliberatamente impedito e ritardato le indagini». Google, come spiega il New York Times, è sotto inchiesta dal 2010 per aver catturato informazioni personali sensibili da reti wireless domestiche mentre le sue vetture percorrevano le strade per scattare foto e mappare il territorio.