20 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Il nuovo smart phone arriverà in Italia entro fine ottobre

Apple: in vendita l'iPhone 4s

Da segnalare l'incremento in potenza (si parla di circa l'80%) legato al processore, e un aumento apparentemente impressionante della definizione delle foto

CUPERTINO - La morte di Steve Jobs, il guru della Apple, ha reso ancor di più il suo 'lancio' un evento. E' da oggi in vendita negli Stati Uniti e in altri sei Paesi (tra cui Australia e Francia) il nuovo iPhone 4S, il modello pensato come successore dell'iPhone 4 sedici mesi dopo la sua uscita. Entro fine ottobre l'attesissimo smart phone sarà disponibile al pubblico in altri ventidue Paesi, Italia compresa.
Si tratta del primo prodotto Apple a uscire dalla scomparsa del co-fondatore del brand della mela, che ne ha monitorato tutta la concezione. Per questo molti sono convinti che il nuovo telefono diventerà immediatamente un oggetto culto. Intanto, fuori dai negozi ci sono già le prime code per accaparrarselo.

Incremento delle prestazioni di circa l'80% - A livello di «prestazioni», è ancora presto per dire se l'iPhone 4S deluderà chi deciderà di acquistarlo o, al contrario, se si imporrà come un nuovo iPhone che avrebbe forse meritato di chiamarsi iPhone 5... L'incremento in potenza (si parla di circa l'80 per cento) legato al processore, un aumento apparentemente impressionante della definizione delle foto, già di qualità eccellente sull'iPhone 4, la capacità di registrare, in 1080p, i video HD, la durata della batteria (eccetto in stand-by) e, forse soprattutto, la comparsa dell'assistente vocale Siri costituiscono i principali miglioramenti: vere novità rispetto all'iPhone 4.
Le reazioni, la delusione, le critiche, alla presentazione speciale del prodotto lo scorso 4 ottobre, sembrano esser state spazzate via dall'annuncio della morte di Steve Jobs, avvenuta il giorno dopo. La macchina commerciale non si è fermata mai: la Apple ha aperto le prenotazioni alla data prevista per il suo nuovo smartphone, battendo un record (oltre un milione di pre-ordini nelle prime 24 ore).
Negli Stati Uniti e negli altri Paesi dove da oggi è in vendita lo smart phone, si sono già formate file prima della mezzanotte davanti agli Apple Store: la voglia di essere tra i primi ad avere in mano il nuovo telefono è fortissima...