27 ottobre 2020
Aggiornato 21:30
Presidenziali USA 2020

Insulti e attacchi al primo dibattito tra Trump e Biden

Biden tiene testa a Trump, ma non riesca a dargli il colpo del K.O. Secondo il sondaggio CBS per il 48% degli americani lo sfidante ha vinto il primo round

Video Agenzia Vista

Scontro durissimo tra Donald Trump e Joe Biden al primo dibattito per le presidenziali americane, con scambi di insulti e attacchi tra il presidente, che ha ripetutamente interrotto lo sfidante democratico Joe Biden, che ha bollato l'attuale inquilino della Casa Bianca «un clown» e «il peggior presidente che abbiamo mai avuto», arrivando a chiedergli a un certo punto della serata: «Vuoi stare zitto?».

Il moderatore Chris Wallace ha faticato per far rispettare le regole del dibattito e contenere le interruzioni del presidente, che è intervenuto anche durante la formulazione della sua domanda sulla riforma sanitaria. «Signor Presidente. I suoi collaboratori hanno accettato che le due parti avrebbero avuto due minuti per la risposta. Senza interruzioni. Perchè non osserva quello che i suoi collaboratori hanno accettato come regola di base». Immediato l'intervento di Biden: «Non mantiene mai la sua parola».

«Non usare mai la parola intelligente con me. Tu non sei intelligente, Joe», è stato poi l'intervento di Trump quando Biden ha dichiarato che il presidente avrebbe dovuto essere più brillante nella sua risposta alla pandemia di Covid-19. «Il presidente non ha un piano», ha insistito lo sfidante democratico, interrotto di nuovo da Trump che ha ribadito la sua promessa che a breve gli Stati Uniti avranno un vaccino contro il coronavirus. «E' colpa della Cina. Non sarebbe mai dovuto accadere», è tornato a ripetere il presidente Usa, rivendicando il «grande lavoro fatto» e accusando le «fake news» di alterare i dati. Poi l'attacco a Biden: «Tu avresti fatto morire più persone».

I candidati alle presidenziali si sono quindi scontrati sulla riapertura di scuole e imprese durante la pandemia di coronavirus, con Trump che ha accusato i governatori e i sindaci democratici di tenerle chiuse fino alle elezioni per danneggiarlo. «Pensano di colpirci tenendole chiuse, stanno facendo del male alle persone», ha detto Trump che poi, rivolgendosi a Biden ha aggiunto: «E lui chiuderà tutto il paese e distruggerà il nostro paese».

«Sono io che ho riportato il calcio», ha poi aggiunto Trump, deridendo quindi Biden per il fatto di indossare sempre la mascherina. «Potrebbe parlare a 60 metri di distanza e indossare la mascherina più grande che abbia mai visto».

Da parte sua Biden ha denunciati i rischi per i lavoratori di una riapertura affrettata, accusando l'amministrazione Trump di non aver garantito risorse sufficienti alle scuole per riaprire in sicurezza. «Non si può rilanciare l'economia americana prima di aver risolto la crisi Covid», ha rimarcato Biden.

Interpellato sui gruppi estremisti che lo sostengono, Trump si è rifiutato di condannare i suprematisti bianchi e le milizie di estrema destra o di esortarli a rimanere pacifici in caso di elezioni contestate, sostenendo che «quasi tutto quello che vedo viene da sinistra, non da destra».

Per poi aggiungere: «Proud Boys, state lontani e aspettate», facendo riferimento al gruppo che l'FBI ha definito estremista con legami con il nazionalismo bianco. «Ma vi dico che qualcuno deve fare qualcosa contro l'antifa e la sinistra», ha aggiunto.

Trump non si impegna a non dichiarare vittoria notte voto

Il presidente americano Donald Trump non si è impegnato a non rivendicare la vittoria la notte delle elezioni, il prossimo 3 novembre.

Il moderatore del primo dibattito presidenziale, Chris Wallace, ha chiesto sia a Trump che allo sfidante democratico Joe Biden se erano pronti a impegnarsi a non dichiarare vittoria la notte delle elezioni, a fronte del fatto che diversi Stati non possono iniziare a contare i voti per posta fino al giorno del voto, e si prevede quindi che ci vorranno giorni per conoscerne l'esito.

«Chiedo ai miei sostenitori di andare ai seggi e di guardare con molta attenzione quello che accadrà», ha detto Trump in risposta alla domanda, aggiungendo «loro imbrogliano», ma senza chiarire chi sarebbero «loro».

Come riportato dalla Cbs, Biden ha invece risposto in modo diretto: «Sì», aggiungendo che accetterà i risultati certificati delle elezioni. «Il fatto è che io li accetterò e lo farà anche lui», ha proseguito, sottolineando che qualora non vincesse «accetterò l'esito».

Sondaggio CBS: Biden ha vinto il dibattito con Trump

Stando a un primo sondaggio condotto dalla Cbs, Joe Biden si è aggiudicato il primo dibattito per le presidenziali Usa: secondo il 48% degli spettatori ha vinto il candidato democratico, per il 41% il presidente Donald Trump, mentre il 10% ritiene sia stato un pareggio.

Tuttavia, ha aggiunto l'emittente Usa, la grande maggioranza degli spettatori, l'83%, ha definito negativo il tono del dibattito, con il 69% che ha detto di essere rimasto infastidito dalla serata e il 19% pessimista.