20 novembre 2019
Aggiornato 17:30
Relazioni Usa-Russia

Usa-Russia, Trump si vendica: ordina a Mosca chiusura di tre missioni in Usa

Il dipartimento di Stato americano ha infatti ordinato a Mosca di chiudere entro il due settembre il consolato a San Francisco, in California, e altre due strutture a Washington DC e New York

NEW YORK - Nonostante non abbia voluto dire che la Russia è una minaccia, sostenendo che nel mondo di minacce ce ne sono tante, Donald Trump ha dato un segnale alla Russia di Putin. Il dipartimento di Stato americano ha infatti ordinato a Mosca di chiudere entro il due settembre il consolato a San Francisco, in California, e altre due strutture a Washington DC e New York. Si tratta di una piccola 'vendetta', dopo che il Cremlino aveva obbligato gli Usa a ridurre il loro staff all'interno dell'ambasciata di Mosca di 755 persone.

La vendetta di Trump
In quel caso la scelta del presidente Vladimir Putin aveva seguito l'approvazione da parte del Congresso Usa di sanzioni contro Mosca per le interferenze nelle elezioni del novembre 2016. Trump aveva firmato il provvedimento controvoglia. «Nello spirito di uguaglianza chiesta dalla Russia», scrive il dipartimento di Stato, spiegando di aver preso questa decisione come risposta alla scelta fatta qualche mese fa dal Cremlino. La nota pubblicata dagli Usa tuttavia non dice il numero di persone che saranno coinvolte, ma spiega che alla fine del processo Stati Uniti e Russia resteranno con tre consolati ciascuno.

Diminuire i costi
«Nonostante continua a esserci una disparità nel numero di dipendenti diplomatici e consolari - continua la nota del dipartimento di Stato - abbiamo deciso di permettere al governo russo di mantenere i suoi dipendenti in uno sforzo per fermare la spirale verso il basso nelle nostre relazioni». Trump aveva espresso gratitudine nei confronti di Putin quando gli avevano chiesto un commento sulla decisione del presidente russo di ridurre il personale dell'ambasciata americana a Mosca. «Voglio ringraziarlo perché stiamo cercando di diminuire i costi», aveva detto Trump.