19 gennaio 2020
Aggiornato 21:00
Altri dieci sono rimasti feriti, secondo i media locali

Egitto, camion-bomba contro un checkpoint, uccisi 8 poliziotti

Otto poliziotti egiziani sono rimasti uccisi e altri dieci feriti in un attacco contro un posto di blocco vicino alla città di El Arish, nel nord del Sinai

IL CAIRO - Otto poliziotti egiziani sono rimasti uccisi e altri dieci feriti in un attacco contro un posto di blocco vicino alla città di El Arish, nel nord del Sinai. Lo ha riportato la stampa del Paese nordafricano.

Cosa è accaduto
Secondo il quotidiano egiziano El Fagr, un'autobomba è stata fatta esplodere all'altezza del posto di blocco e ha ucciso i sei agenti. Fonti delle forze dell'ordine hanno riferito che un kamikaze ha lanciato il suo tir imbottito di esplosivi contro un posto di blocco nei pressi della città di El Arish; uomini armati hanno in seguito aperto il fuoco contro il checkpoint. 

Molti attentati
L'Egitto deve fronteggiare un'escalation degli attacchi terroristici nel nord del Sinai da quando l'esercito - guidato dal presidente Abdel Fatah al Sisi - ha destituito il presidente eletto Mohamed Morsi nel 2013. Polizia e forze di sicurezza sono state l'obiettivo di gravi attentati dei fondamentalisti islamici nell'area. Nel 2014, i militanti del Sinai hanno stretto un'alleanza con lo Stato Islamico.