28 maggio 2020
Aggiornato 03:30
Non lontano da Ferguson

Usa, a St Louis scontri dopo morte 18enne nero ucciso da agenti

Notte di scontri a St Louis, nel Missouri, dopo la morte di un 18enne afroamericano ucciso dalla polizia

CHICAGO (askanews) - Notte di scontri a St Louis, nel Missouri, dopo la morte di un 18enne afroamericano ucciso dalla polizia. Secondo la versione degli agenti il ragazzo aveva puntato una pistola contro gli agenti, dopo essere fuggito al momento dell'arrivo a casa di una pattuglia per una perquisizione.

Proteste
Immediatamente sono iniziate le proteste in strada sul luogo dell'uccisione del ragazzo. La polizia ha fatto ricorso a gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti. Secondo il capo della polizia di St Louis, Sam Dotson, la gente aveva cominciato a gettare bottiglie e mattoni contro la polizia, che poi ha proceduto a nove arresti. St Louis non si trova lontano da Ferguson, città dove era stato ucciso un anno fa Michael Brown, un episodio che ha riacceso le tensioni razziali negli Stati uniti e proteste nei confronti della polizia per la sua brutalità verso la popolazione afroamericana. (con fonte afp)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal