16 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Repubblica Centraficana

30 morti e 60 feriti in 3 giorni a Bangui

Lo ha riferito la Croce rossa sul posto, pochi giorni dopo che il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha accordato il mandato a una futura forza europea che aiuti gli africani e i francesi a ristabilire l'ordine nella Repubblica centrafricana (RCA)

BANGUI - A Bangui, capitale del Centrafrica, si contano 30 morti e 60 feriti in tre giorni di violenze. Lo ha riferito la Croce rossa sul posto, pochi giorni dopo che il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha accordato il mandato a una futura forza europea che aiuti gli africani e i francesi a ristabilire l'ordine nella Repubblica centrafricana (Rca).

«Trenta morti e 60 feriti» sono stati trovati dalla Croce Rossa negli ultimi tre giorni nelle strade di Bangui, ha dichiarato in conferenza stampa il capo della delegazione del Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) Georgios Georgantas, dicendosi «estremamente preoccupato» per il degrado della situazione in città e sottolineando il «livello di violenze senza precedenti».