19 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Gran Bretagna | Cronaca

British Airways, panico sul volo per un falso allarme ammaraggio

Partito per errore, due volte, un messaggio registrato. E' successo venerdì su un volo della British Airways, partito da Miami e diretto all'aeroporto londinese di Heathrow. Un simile errore era accaduto lo scorso anno su un volo Heathrow-Hong Kong

LONDRA - Il loro aereo stava sorvolando l'Oceano Atlantico, quando dalla cabina è arrivato il messaggio che il pilota avrebbe tentato un atterraggio d'emergenza in mare. Ma la comunicazione era registrata ed è stata diffusa per errore, due volte. E' successo venerdì su un volo della British Airways, partito da Miami e diretto all'aeroporto londinese di Heathrow.
Il personale di bordo della compagnia di bandiera britannica si è affrettato a scusarsi, ma i passeggeri a bordo - spiega il Daily Telegraph - sono stati assaliti dal panico. Malgrado fossero le 3 di notte, molte persone erano sveglie e non appena avvertito l'annuncio hanno iniziato a urlare. L'aereo viaggiava a circa 10mila metri di altezza. Il personale di cabina, appurato l'errore, ha provato a tranquillizzare i passeggeri, per spiegare che il messaggio era stato diffuso per sbaglio.

Il racconto di un testimone - «Erano circa le 3 di notte», ha raccontato al Daily Telegraph un uomo di Edimburgo, un padre di famiglia, «E' suonato il segnale acustico e ci è stato detto che avremmo tentato un ammaraggio. Io ho pensato che stavamo per morire. Mia moglie ha iniziato a piangere e i passeggeri urlavano. Poi c'è stato un altro annuncio che ci diceva semplicemente di ignorare i precedenti avvertimenti».
Un portavoce della British Airways ha spiegato che l'equipaggio del volo BA 0206 ha «immediatamente cancellato l'annuncio e tentato di rassicurare i passeggeri che tutto era normale a bordo. Ci scusiamo con i nostri clienti per aver causato loro una preoccupazione inutile».
Un simile errore era accaduto lo scorso anno su un volo Heathrow-Hong Kong.