19 ottobre 2019
Aggiornato 15:00
Scelti i giurati

Morte Michaele Jackson, martedì inizia il processo al medico

Conrad Murray alla sbarra, rischia fino a quattro anni di carcere. I membri della giuria sono stati scelti in un gruppo di 84 potenziali giurati

LOS ANGELES - Sono stati selezionati i 12 membri della giuria che decideranno delle sorti di Conrad Murray, il medico personale di Michael Jackson accusato di omicidio involontario. Il processo inizierà martedì prossimo, come ha confermato il tribunale superiore di Los Angeles. Sette uomini e cinque donne saranno chiamati ad ascoltare per circa cinque settimane le tesi della difesa e dell'ufficio del procuratore di Los Angeles, che accusa Murray di aver provocato la morte dell'artista, somministrandogli il potente anestetico Propofol poche ore prima della sua morte, il 25 giugno 2009 all'età di 50 anni.

In caso di condanna, il medico rischia fino a quattro anni di carcere. I membri della giuria sono stati scelti in un gruppo di 84 potenziali giurati, al termine di un lungo processo di selezione. Il giudice Michael Pastor, che ha rifiutato di isolare la giuria per la durata del processo - nonostante le richieste in tal senso della difesa - ha ricordato ieri che il procedimento in Aula sarà trasmesso in tv ma «i giurati non saranno mai ripresi, fotografati né identificati». «Teniamo molto alla vostra vita privata» ha assicurato, rivolto alla giuria.