20 novembre 2019
Aggiornato 07:00
Costa d'Avorio

L'ex presidente Gbagbo incriminato per reati economici

Incolpato di «furto aggravato e distrazione di denaro pubblico»

ABIDJAN - L'ex presidente della Costa d'Avorio, Laurent Gbagbo, e sua moglie Simone sono stati incriminati per «reati economici». Lo ha annunciato il procuratore della Repubblica di Abidjan.

Agli arresti dall'11 aprile, giorno che ha segnato la fine della crisi divampata a causa del suo rifiuto di riconoscere la vittoria elettorale di Alassane Ouattara, attuale capo dello Stato, Gbagbo è stato incolpato di «furto aggravato, attacco all'economia nazionale, distrazione di denaro pubblico e saccheggio» ha dichiarato alla stampa Simplice Kouadio Koffi, dopo aver annunciato l'incriminazione per gli stessi reati per l'ex 'Première dame', Simone. Finora, tutte le figure chiave arrestate con l'ex presidente erano state incriminate, eccetto Gbagbo e sua moglie.