14 novembre 2019
Aggiornato 19:00
Scontri di Londra

Scotland Yard: Modello americano? Siamo noi il top

Critiche della Polizia britannica alla decisione di Cameron di chiedere aiuto al «superpoliziotto» USA

LONDRA - Prosegue la polemica tra la polizia e il primo ministro britannico, David Cameron, dopo gli scambi di accuse, i tagli all'organico e la decisione di assumere in aiuto un «superpoliziotto» americano, in risposta ai disordini divampati a Londra e in altre città.

E proprio l'arrivo di Bill Bratton, ex capo della polizia di New York conosciuto soprattutto per aver combattuto le gang di Los Angeles, sembra non essere stato digerito: Hugh Orde, presidente dell'Associazione dei comandanti di polizia (Acpo), ha dichiarato al quotidiano The Independent: «Non sono sicuro di voler imparare qualcosa sulle gang da un'area degli Stati Uniti che ne ha 400; mi sembra che se hai 400 gang - ha detto in modo sarcastico - significa che il tuo lavoro non è stato molto efficace».
«Guardiamo allo stile dei poliziotti in America, e il loro livello di violenza: sono fondamentalmente diversi da noi. Quello che suggerisco al ministro dell'Interno è un approccio più ragionevole, magari guardando gli stili delle polizie più lontane e, in maniera più utile, di quelle europee, legate, come noi, alla Convenzione europea». «Quello che voglio dire è che, una volta fatto - ha concluso - troveremo che il modello britannico è probabilmente il top».