7 luglio 2020
Aggiornato 11:00
Questa sera a mezzanotte

In Francia scade il termine per candidarsi alle primarie socialiste

Tutto lascia pensare che ci sarà una sfida all'ultimo voto tra l'attuale leader, Martine Aubry, e il suo predecessore François Hollande

PARIGI - Scade oggi a mezzanotte il termine utile per presentare le candidature alle primarie con cui il partito socialista francese sceglierà lo sfidante di Nicolas Sarkozy alle presidenziali del 2012. Tutto lascia pensare che ci sarà una sfida all'ultimo voto tra l'attuale leader socialista, Martine Aubry, e il suo predecessore François Hollande.

A meno di sorprese questa notte dovrebbero essere ufficialmente sei i possibili candidati socialisti. Oltre alla Aubry e a Hollande si fanno i nomi di Ségolène Royal, di Manuel Valls e Arnaud Montebourg (figure di primo piano dei 'quarantenni' del Ps) e del senatore Jean-Michel Baylet, presidente del Partito radicale di sinistra, tradizionale alleato socialista. Grande assente dovrebbe essere il grande favorito di solo due mesi fa, l'ex direttore dell'Fmi Dominique Strauss-Kahn travolto da uno scandalo sessuale a New York.
Le presidenziali socialiste si terranno in due turni il 9 e il 16 ottobre prossimi.