25 febbraio 2024
Aggiornato 12:30
Francia

Presidenziali: nuovo sondaggio, Le Pen sempre in testa

Secondo «Le Parisien»: il leader del Fronte Nazionale è al 23%-24% dei voti al primo turno

PARIGI - Marine Le Pen, leader dello xenofobo Front National, arriverebbe in testa al primo turno delle presidenziali francesi se si votasse domani: quanto già indicato sabato da una rilevazione di Le Parisien viene confermato da un nuovo sondaggio dello stesso quotidiano.

SEMPRE IN TESTA - Con il 23% delle, preferenze, Le Pen arriverebbe davanti alla socialista Martine Aubry e al Presidente uscente, Nicolas Sarkozy, entrambi al 21%; Le Pen sarebbe in testa con il 24% anche se il candidato socialista fosse Francois Hollande (terzo con il 20%, con Sarkozy al 21%) oppure l'attuale presidente del Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss Kahn (23%: in quest'ultimo caso ad uscire al primo turno sarebbe Sarkozy, con il 21% dei voti).

VOTO INCUBO - Da diverse settimane, voci a destra e sinistra non escludono il rischio di una riedizione del voto-incubo del 21 aprile 2002, quando il candidato socialista, Lionel Jospin, venne escluso al primo turno che invece vide a fianco del presidente uscente Jacques Chirac, il padre di Marine e fondatore dell'Fn, Jean-Marie Le Pen. Un voto-shock che sconvolse la Francia e annientò il partito socialista; la sinistra compatta riversò i suoi voti sul conservatore Chirac che vinse al secondo turno con oltre l'80% dei voti. Si prepara una riedizione - con una Le Pen ben più giovane e moderna del padre? Il sondaggio è stato realizzato su un campione di 1.347 adulti, senza che sia stato indicato il margine di errore.