17 febbraio 2020
Aggiornato 19:30
Elezioni in Kirghizistan

Il partito di Kulov in testa negli exit poll

L'Ar-Namys ottiene il 22% dei voti alle legislative di oggi in Kirghizistan

BISHEL - Il partito Ar-Namys dell'ex Primo ministro Felix Kulov, considerato vicino a Mosca, è in testa con il 22,1% dei suffragi alle elezioni legislative di oggi in Kirghizistan: è quanto emerge dai risultati di un exit poll effettuato all'uscita delle urne e pubblicato dal sito di informazioni specializzato www.centrasia.ru.
«Sono sicuro della vittoria del mio partito. In caso di vittoria, mi candiderò per il posto di Primo ministro», ha commentato Kulov, un ex generale favorevole al ritorno ad un regime presidenziale forte.

Secondo il sito centrasia.ru, che riferisce di un sondaggio realizzato su un campione di 1.306 votanti in quattro città del Paese fra cui Bishkek, la capitale, e Och, la seconda città, il partito di Kulov, è tallonato dal Partito social-democratico del Kirghizistan (Sdkp). L'Sdkp, guidato da un altro ex Primo ministro, Almazbek Atambaiev, sostiene il governo provvisorio instaurato dopo il rovesciamento ad aprile del regime del presidente Kurmanbek Bakiev, nel quale ha avuto un ruolo di primo piano.