23 ottobre 2019
Aggiornato 21:00
Scienza. Cambiamenti climatici

Ghiacci Groenlandia si sciolgono più rapidamente del previsto

Studio pubblicato su Science: sciolti 273.000 milioni tonnellate

LONDRA - In Groenlandia si sono sciolti quest'anno 273mila milioni di tonnellate di ghiaccio. È il risultato di uno studio, pubblicato sulla rivista Science, basato su dati meteorologici, immagini da satellite e modelli scientifici sul comportamento dei ghiacci.

Mediamente, secondo le stime dell'Ipcc (Integovernamental Panel on Climate Change), la calotta glaciale della Groenlandia si è assottigliata di 0,46 millimetri l'anno nel periodo 2000-2008. Ma dal 2006, a causa anche di tre estati consecutive molto calde, la media annuale è aumentata a 0,75 millimetri l'anno: «Vi è evidentemente un'accellerazione della perdita di massa glaciale», spiega Michierl van den Broeke, dell'università i Utrecht, in Olanda.

Complessivamente il livello delle acque dei mari sta salendo di tre millimetri l'anno. Se, ipoteticamente, si sciogliessero tutti i ghiacchi dei poli, il livello del mare salirebbe di 7 metri.

«Credo si tratti di uno studio molto importante - ha affermato Roger Barry, direttore del Centro Dati Mondiale per la Glaciologia dell'università di Boulder, in Colorado - i risultati sono nuovi e significativi». «Questi dati dimostrano che vi è un'accelerazione dello scioglimento dei ghiacci e se vengono moltiplicati e proiettati nel futuro, il risultato va ben oltre le stime dell'Ipcc per il 2100».