14 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Rapporto del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia

Unicef: un milione e mezzo di bambini muore ogni anno per diarrea

E' la seconda causa di mortalità infantile dopo la polmonite

GINEVRA - Quasi un milione e mezzo di bambini con meno di cinque anni muore ogni anno di diarrea, seconda causa di mortalità infantile dopo la polmonite. E' quanto emerge da un rapporto del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

«Questi dati del 2007 mostrano un'evoluzione ridotta. Ma questa diminuzione è principalmente dovuta al calo della mortalità complessiva dei bambini con meno di cinque anni, che è passata da 10,4 milioni nel 2004 a 8,9 milioni nel 2007», ha spiegato un responsabile dell'Oms, il medico Olivier Fontaine.

Nel 2004 il numero di decessi provocati dalla diarrea nei bambini si attestava a quasi due milioni. «Ciò che è inquietante è vedere che le nostre attività di informazione non hanno effetto poiché il contributo relativo della diarrea alla mortalità totale non è cambiato durante questi ultimi anni», ha proseguito Fontaine.

Le infezioni diarroiche, diffuse dalle acque sporche, sono all'origine di circa il 18 per cento dei decessi di bambini nel mondo. Inoltre, malgrado gli sforzi compiuti dalle organizzazioni umanitarie, la diarrea resta la seconda causa di morte nei più giovani. Tuttavia «esistono trattamenti efficaci e poco costosi ma, nei Paesi in via di sviluppo, soltanto il 39 per cento dei bambini colpiti da diarrea riceve cure preventive», si è lamentato il direttore generale dell'Unicef, Ann Veneman.