6 giugno 2023
Aggiornato 17:30
MISSIONI MILITARI

Iraq, Obama: Ritiro da città «importante» ma ancora «difficoltà»

«Iracheni considerano oggi a giusto titolo un giorno di festa»

WASHINGTON - Il ritiro delle truppe americane dalle città dell'Iraq è un passo «importante» verso un Iraq stabile e sovrano e la fine della guerra, ma vi saranno ancora «giorni difficili» per gli Stati Uniti e l'Iraq. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama in una dichiarazione alla Casa Bianca.

«Gli iracheni considerano a giusto titolo questo giorno come un giorno di festa: è un passo avanti importante perché un Iraq sovrano e unito continua a prendere in mano le redini del suo destino», ha detto il presidente, che però ha aggiunto: «Non ci sbagliamo: ci sono giorni difficili davanti a noi, sappiamo che la violenza continuerà in Iraq».

Obama ha aggiunto che «alcuni metteranno alla prova le forze di sicurezza irachene e la determinazione degli iracheni, a colpi di attentati settari e di assassinii di civili innocenti», ma ha sottolineato: «Sono fiducioso: queste forze falliranno».