27 maggio 2019
Aggiornato 07:00
confagricoltura ha vinto la battaglia

Lazio, il Tar boccia l'IMU agricola. E' incostituzionale

Ora gli agricoltori potrebbero pretendere il rimborso

ROMA - La battaglia di Confagricoltura è stata vinta. Il Tar del Lazio ha dichiarato incostituzionale l'Imu agricola aprendo nuovi possibili scenari giuridici e legislativi.

Tassare la terra è come tassare il bisturi di un chirurgo
Tassare i terreni è come tassare il bisturi di un chirurgo. Questo lo slogan di Confagricoltura contro il Decreto Legge n.4/2015 avente ad oggetto "Misure urgenti in materia di esenzione Imu». Il presidente di Confagricoltura Basilicata, Lorenzo Rago, ha condotto una lunga battaglia per chiederne l'annullamento e ora il Tar del Lazio l'ha giudicato incostituzionale, perché basa l'esenzione parziale o totale solo in funzione dell'elenco Istat dei Comuni.

Gli agricoltori potrebbero pretendere il rimborso
Il decreto viene così rispedito alla Corte Costituzionale. Spiega Rago: «l'ordinanza riconosce in pieno tutte le perplessità che fin da subito abbiamo manifestato nei confronti di questa tassa ingiusta ed iniqua. Il Tar ha infatti riconosciuto la possibile violazione del dettato costituzionale in base al quale nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge». Ora gli agricoltori potrebbero chiedere il rimborso di quanto già versato.