21 aprile 2024
Aggiornato 22:00
Auto novità

Toyota Auris 2015, non un semplice restyling

La berlina giapponese è stata profondamente rinnovata nel design sia esterno che interno, a beneficio della qualità percepita e del comfort. Nuovi anche i motori. FOTO

MILANO - La Toyota Auris si rinnova e lo fa sottoponendosi ad un accurato e riuscito restyling all'anteriore e al posteriore, ma non solo. Rinnovati anche gli interni, arricchiti da materiali e rifiniture di qualità superiore e a una nuova disposizione dei comandi. Cambia anche la taratura di sospensioni e servosterzo a beneficio del comfort. Migliorata anche l'insonorizzazione tramite la riduzione di rumori e vibrazioni, resa possibile dall’adozione di ulteriore materiale fonoassorbente.

MOTORI - Rinnovata anche la gamma motori con l'introduzione del quattro cilindri turbo a iniezione diretta della benzina 1.2T, capace di 116 CV e 185 Nm di coppia, e del 1.6 diesel (112 CV e 270 Nm di coppia) che promette consumi pari a 24,3 km con un litro di gasolio. Ancora meglio però fa il rinnovato 1.4 D-4D da 90 CV che, con cambio manuale e tecnologia Start&Stop, permette ora di percorrere quasi 30 km con un litro (29,4 stando ai dati ufficiali della Casa). Fiore all'occhiello resta l'ibrido 1.8 VVT-i da 136 CV, per il quale la Toyota dichiara una percorrenza media di 28,5 km con un litro di carburante con emissioni di 79 g/km di CO2.