19 gennaio 2020
Aggiornato 20:00
Trasporto aereo

Alitalia inizia il 2014 con 31mila passeggeri esteri in più

Il vettore rispetto ai primi mesi dell'anno passato ha registrato sui propri voli dall'estero verso l'Italia una crescita del 3,6 %. La maggior parte degli stranieri arriva dal Sud America, con un incremento del traffico passeggeri superiore al 10%

ROMA - Alitalia ha iniziato il 2014 raccogliendo 31mila passeggeri provenienti dall'estero in più, rispetto allo stesso periodo del 2013 . Il vettore rispetto ai primi mesi dell'anno passato ha registrato sui propri voli dall'estero verso l'Italia una crescita del 3,6 per cento, pari appunto a 31mila passeggeri in più.

L'incremento dei flussi di traffico verso l'Italia rivela poi che è in atto anche una ripresa del traffico cosiddetto business. Roma, Milano, le città d'arte (fra tutte Venezia e Firenze) e le località del sud Italia si confermano le destinazioni più richieste dagli stranieri.

La maggior parte degli stranieri arriva dal Sud America, con un incremento del traffico passeggeri superiore al 10 per cento ed un aumento dei ricavi sui voli Alitalia dal Sud America all'Italia pari a circa il 58 per cento rispetto al 2013, e c'è chi parla già di un «effetto Papa Francesco».