18 gennaio 2020
Aggiornato 11:00
Evento enogastronomico

Gusto in Scena: pronti a divenire un evento internazionale

Si è aperto il sipario su Gusto in Scena, l’evento che per tre giorni vedrà Venezia capitale del gusto presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. Ideata e curata da Marcello Coronini, la kermesse prevede tre grandi eventi in parallelo

VENEZIA - Si è aperto il sipario su Gusto in Scena, l’evento che per tre giorni vedrà Venezia capitale del gusto presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. Ideata e curata da Marcello Coronini, la kermesse prevede tre grandi eventi in parallelo: Chef in Concerto - Il congresso di alta cucina, i Magnifici Vini di Mare Montagna, Pianura e Collina e Seduzioni di Gola, dedicato alle eccellenze gastronomiche.
Durante l’inaugurazione Marcello Coronini ha lanciato il prossimo obiettivo: rendere l’evento di respiro mondiale. «Sin dalla prima edizione, nel 2008, abbiamo scelto Venezia come sede perchè rappresenta l’Italia nel mondo con la sua storia, la sua arte e la sua bellezza. Oltre che essere una vetrina mondiale, offre però anche prodotti autentici tutti da scoprire, che saranno protagonisti di Fuori di Gusto, cene realizzate in una selezione di locali, dal ristorante dell’albergo a 5* al tipico bacaro».

Con questo obiettivo il Comune di Venezia, attraverso il sostegno dell’assessore al Turismo Roberto Pancera, ha voluto essere partner dell’evento. Nel suo intervento l'assessore Pancera ha voluto sottolineare come nell'incontro con Marcello Coronini lo abbia colpito la volontà di valorizzare a Venezia l’enogastronomia locale e nazionale. Da sempre nella città lagunare ci sono delle eccellenze che però non sono sufficientemente conosciute. Gusto in Scena si presenta quindi come vetrina mondiale per l'enogastronomia veneziana. L'assessore Pancera si è infine augurato che alla prossima edizione aderisca un numero ancora maggiore di operatori veneziani. Particolare soddisfazione è stata espressa dall’Assessore per la sede scelta, la Scuola di San Giovanni Evangelista che è uno dei luoghi più amati dai veneziani e che proprio quest’anno celebra il 750° anniversario dalla sua fondazione.

Per tre giorni Gusto in Scena farà scoprire al pubblico veneziano e ai consumatori di tutto il mondo chef eccellenti, vini speciali e prodotti gastronomici golosi. Non mancheranno le curiosità come la cantina palestinese Di Cremisan Volontario Internazionale per lo Sviluppo che produce vino con lo scopo di dare lavoro ai giovani del territorio o il vino spumante prodotto con sciroppo d’acero, creazione dell’enologo della cantina canadese Tenute Santarelli.
A intervenire per il primo giorno sul palco di Chef in Concerto sono stati Nicola Portinari (Ristorante La Peca), Riccardo De Prà (Dolada), Fabio Pisani e Alessandro Negrini (Il luogo di Aimo e Nadia), Fabio Baldassare (Ristorante Unico) e Ernest Knam (Pasticceria l’Antica)
Gusto in Scena è realizzato in collaborazione con Regione Veneto, Apt di Venezia e provincia, Provincia di Venezia, le associazioni di categoria che riuniscono albergatori e ristoratori veneziani. Oltre al Comune di Venezia, partner dell’evento il Consorzio Parmigiano Reggiano, Acqua Surgiva, Koppert Cress, il Limoncello di Capri.

Informazioni per il pubblico - www.gustoinscena.it