13 novembre 2019
Aggiornato 23:00
Assemblea straordinaria dell’industria fotovoltaica italiana ANIE-Confindustria

Fotovoltaico, innovazione e sviluppo sostenibile le priorità

Il Presidente di GIFI-ANIE Natalizia: solo attraverso il dialogo costruttivo con le Istituzioni è possibile rilanciare l’industria nazionale

MILANO - «Abbiamo il dovere di dialogare con il Governo e mettere da parte sterili polemiche». Valerio Natalizia, Presidente GIFI-ANIE, ha aperto così i lavori dell'assemblea straordinaria dell’industria fotovoltaica italiana ANIE-Confindustria tenutasi il 5 aprile nella sede di Milano.

Durante la riunione gli imprenditori hanno dibattuto sul futuro del settore messo duramente a prova dalla crisi economica e dalle varie bozze di V Conto Energia circolanti da giorni. «Un dibattito che ci servirà - ha detto Valerio Natalizia - per elaborare una proposta innovativa e sostenibile da presentare al Governo. Un testo che possa regolarizzare il quadro legislativo e al tempo stesso permettere al settore di svilupparsi in maniera sostenibile razionalizzando le tariffe incentivanti.»

«Abbiamo ascoltato gli imprenditori – continua Natalizia - i loro dubbi ed i loro timori. Se le bozze del V Conto Energia che circolano in questi giorni fossero ufficializzate ed approvate così come formulate, molte imprese chiuderebbero e con loro migliaia di persone perderebbero il lavoro. Per questo vogliamo proporre una soluzione innovativa che tenga conto delle esigenze del Sistema Paese. Bisogna rivedere gli incentivi senza penalizzare il settore. Un’intesa è possibile e largamente auspicata dall’industria fotovoltaica italiana».

Natalizia e tutti gli imprenditori di ANIE/GIFI, hanno il sostegno dei vertici di Confindustria come ha confermato Claudio Andrea Gemme, Presidente di ANIE. «Chiederemo al Governo un aiuto legittimo per le imprese italiane e per un settore in forte espansione come il fotovoltaico». ANIE/GIFI presenterà la sua proposta al Governo durante la conferenza stampa giovedì 12 aprile, alle ore 11.30, nella sede di Milano.