13 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Si sono concluse ieri a Veronafiere

Model Expo Italy, Elettroexpo e Anteprima Classica Motori: un altro successo che segna un +5%

Record di affluenza per l’8^ edizione di Model Expo Italy, fiera che quest’anno ha visto soddisfatti non solo i visitatori, ma anche i produttori italiani ed esteri che hanno visto nella rassegna una preziosa occasione per concludere affari e potenziare i contatti

VERONA - In soli cinque anni il pubblico della due giorni dedicata a modellismo ed elettronica è raddoppiato: con 63.000 visitatori (33.000 nel 2007), Model Expo Italy ed Elettroexpo, assieme all’anteprima di Classica Motori, hanno registrato un record di presenze, segnando un aumento del 5% rispetto all’edizione dello scorso anno.
Un successo a 360° che ha visto coinvolti i visitatori, appassionati di modellismo statico e dinamico, in cerca di novità e di spettacoli e, soprattutto i produttori.
I risultati dell’edizione 2012 contribuiscono a confermare che questa rassegna, rivolta al consumatore finale, abbia con il tempo acquisito importati risvolti business: numerosi sono stati i negozianti che sono venuti qui per entrare in contatto con i grandi produttori italiani ed esteri, soprattutto tedeschi, leader nel mercato di settore.
Verona è stata in questi giorni la prima e unica tappa di alcuni importanti eventi come la 1^ prova del campionato italiano 2012 Uisp per auto con motori a scoppio Rally Game in scala 1:8, il 1° trofeo endurance con una sfida di 3 ore a squadre e il 1° trofeo rally neve su pista da velocità innevata.

Il modellismo è social: la pagina di facebook di Model Expo Italy ha raggiunto i 5.000 «I like», i click che indicano il gradimento dei contenuti virtuali e non della manifestazione.
Sul web, da twitter a flickr e youtube, sono già disponibili filmati e foto degli eventi e delle novità dell’edizione 2012.
Grande successo, nell’ambito di Elettroexpo, hanno ottenuto anche le osservazioni del sole organizzate del Circolo Astrofili Veronesi.
Oltre i modellini, quest’anno nel quartiere della fiera di Verona c’erano anche le auto e le moto vere, quelle d’epoca della Fiera Classica Motori, rassegna che si terrà a Veronafiere il 20 e 21 ottobre prossimi e di cui è stata presentata un’anteprima.
La mostra scambio ha incuriosito molto gli appassionati del mondo «vintage» dei motori: la 521 Torpedo e la Ferrari 4 posti 3.000 di cilindrata, esposte in Fiera, sono il biglietto da visita di una manifestazione che si presenta già di grande attrattiva per i visitatori dal gusto più retrò che sui banchi hanno potuto anche trovare vecchi loghi della Ferrari, pubblicità della Pirelli e selle della Vespa.
Complessivamente le tre fiere hanno occupato 6 padiglioni (1,2,4,5,6,7) e due aree esterne, su una superficie di oltre 55.000 metri quadrati con oltre 450 espositori.