15 ottobre 2019
Aggiornato 23:30
L’appuntamento sabato 25 febbraio all’Auditorium Verdi di Veronafiere

Progetto Fuoco, dibattito su come affrontare il grande freddo della crisi

Dopo lo spin-off a Job&Orienta, torna il format «Veronafiere InConTra», con un’altra riflessione sui grandi temi del presente, nel contesto di Progetto Fuoco, la mostra internazionale di impianti e attrezzature per la produzione di energia, alla Fiera di Verona fino al domenica 26 febbraio

VERONA - Non solo camini e stufe. A Progetto Fuoco, il Salone internazionale sull’energia da biomasse legnose, alla Fiera di Verona dal 22 al 26 febbraio 2012, va in scena anche il dibattito sui grandi temi. Sabato 25 febbraio, infatti, arriva «Veronafiere InConTra», format culturale ideato dall’editorialista Enrico Cisnetto sulla scia del successo di «Cortina InConTra» e «Roma InConTra». L’appuntamento è alle ore 15.30, nell’Auditorium Verdi del Centrocongressi di Veronafiere, con ingresso libero.

In programma la discussione dal titolo «Riscaldiamoci. Antidoti al grande freddo della crisi. Consigli pratici e psicologici per reagire alla depressione del nostro tempo». La riflessione parte dall’attualità e prosegue in un dialogo a più voci fuori dagli schemi, con le testimonianze di personalità provenienti da mondi molto diversi. Si passa da don Antonio Mazzi, il sacerdote veronese fondatore della comunità Exodus, ad Anna Kanakis, attrice e scrittrice, senza dimenticare la psicoterapeuta Maria Rita Parsi, il professore di sociologia dell’Università degli Studi di Roma Domenico de Masi e l’architetto Paolo Portoghesi. A Cisnetto il compito di guidare il dibattito.

L’evento rappresenta anche l’occasione per i giovani laureandi veronesi di partecipare ad un concorso che mette in palio uno stage a Veronfiere nell’area della comunicazione. Ad essere premiata, la migliore relazione sulla discussione. Maggiori informazioni sul sito www.veronafiere.it.