13 giugno 2024
Aggiornato 06:30
Nuova ondata di rincari

La benzina verde balza a 1,756 euro

Aumenti per ENI, Ip e Tamoil. Il diesel sale a 1,718 euro

ROMA - Nuova raffica di rincari per i prezzi dei carburanti. Questa mattina - secondo il monitoraggio della Staffetta quotidiana - Eni, Ip e Tamoil hanno ritoccato i listini e le medie ponderate nazionali dei prezzi salgono così per la verde a 1,756 euro al litro (+0,5 centesimi) e per il diesel a 1,718 euro (+0,4 centesimi).

L'Eni, in particolare, ha fatto il quarto rialzo nel giro di una settimana: +0,5 centesimi sulla benzina a 1,754 euro e +0,6 centesimi sul gasolio a 1,723 euro. Così tra giovedì scorso e oggi la verde è aumentata di 1,8 centesimi e il diesel di 2,5.
Stesso rialzo per Ip, con la benzina a 1,756 euro (+0,5 centesimi) e il gasolio a 1,719 euro (+0,6 centesimi). Impennata sulla verde per Tamoil (+2,7 centesimi a 1,769 euro), mentre sul diesel il rialzo è di 1,2 centesimi a 1,730 euro.
Sul territorio - conclude la Staffetta - Marche sempre al top per la benzina a 1,832 euro, seguite da Liguria (1,795 euro ) e Toscana (1,794). Prezzi più bassi in Veneto (1,727 euro) e Lombardia (1,729 euro).