19 agosto 2019
Aggiornato 21:00
Vertenza Termini Imerese

Fiat, Invitalia: Siglato l'accordo Lingotto-Sindacati su Termini

Ok del Governo su congelamento ai requisiti di pensione per 640 lavoratori

TERMINI - Fiat e sindacati di categoria hanno firmato l'accordo sulla mobilità incentivata per 640 lavoratori dello stabilimento di Termini Imerese. Lo ha annunciato l'amministratore delegato di Invitalia (advisor per il Governo), Domenico Arcuri, uscendo dalla sede del ministero dello Sviluppo economico. «E' stato raggiunto l'accordo tra Fiat e sindacati - ha detto Arcuri - che ricalca quello raggiunto sabato scorso. Oggi c'è stata la formalizzazione dell'intesa. Nel pomeriggio si farà lo stesso lavoro con Dr Motor, con la quale i sindacati dovranno raggiungere lo stesso accordo».

Ok del Governo su congelamento ai requisiti di pensione per 640 lavoratori - Arcuri ha poi sottolineato che nel testo dell'accordo non c'è «nessuna differenza» rispetto a quanto era stato concordato sabato scorso. L'ad di Invitalia ha inoltre confermato che «esiste l'impegno del Governo di utilizzare per questi lavoratori il sistema pensionistico in vigore nel momento in cui l'accordo viene siglato». Arcuri ha infine riferito che è «tutto superato con il contributo di Fiat e sindacati» anche quella parte del testo che aveva creato qualche difficoltà, relativa alla paternità della richiesta di mobilità incentivata e, quindi, dei licenziamenti. L'intesa prevede per 640 lavoratori una mobilità massima di 4 anni con incentivi medi di oltre 22mila euro l'anno per ogni lavoratore.