6 dicembre 2019
Aggiornato 01:00
Anche la Scia (Segnalazione Certificata di inizio Attività) in formato elettronico

Nella BAT un solo click per far nascere un’attività commerciale

Firmato protocollo d’Intesa fra Camera di Commercio di Bari e la Provincia di Barletta Andria e Trani

BARI - Da oggi nei comuni della Bat sarà possibile far nascere una nuova impresa attraverso un unico adempimento telematico. E’ stato sottoscritto alla Camera di Commercio di Bari, fra il presidente dell’ente Alessandro Ambrosi ed il presidente della Bat Francesco Ventola, un protocollo d’intesa che consente di presentare all’ente camerale barese la Comunicazione Unica per costituire l’impresa (con effetto non solo sul Registro Imprese ma anche sull’Inps, Inail e Agenzia delle Entrate) integrandola contestualmente con la Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), in formato elettronico, rilasciata dal Comune.

«Il protocollo che ha visto la fattiva collaborazione dell’assessore alle Attività Produttive della Bat, Antonia Spina, è l’esempio tangibile di un riuscito parternariato istituzionale che coglie tutte le opportunità offerte dal progresso tecnologico – commenta il presidente della CdC di Bari Alessandro Ambrosi - per facilitare la nascita di nuove imprese e quindi determinare sul territorio sviluppo e occupazione. ComUnica è un traguardo del sistema camerale ma anche esempio di una Pubblica Amministrazione che sa semplificare, che si innova, che risponde a criteri di efficacia ed efficienza anche in termini di costi, ma che soprattutto sa collaborare. E oggi possiamo dire che è anche un traguardo della Provincia e dei Comuni della Bat, attraverso gli Sportelli Unici per le attività Produttive e quindi dei singoli territori».

Dopo mesi di sperimentazione e di proficuo dialogo, per la condivisione del know how fornito dal sistema camerale, il protocollo d’intesa rappresenta un punto fermo per dar vita ad un metodo di smistamento automatizzato in ambiente web. La pratica da trasmettere alle Camere di Commercio integrerà la Scia del Comune in formato elettronico, così si farà a meno di un ulteriore step nelle procedure e così nello stesso giorno si potrà avviare l’attività commerciali.
Difatti prima che si firmasse il protocollo la procedura della nascita di una impresa commerciale si articolava in due momenti distinti: presentazione della Scia cartacea al Comune; presentazione della Comunicazione Unica al Registro delle Imprese della Camera di Commercio con effetto su Inps, Inail e Agenzia delle Entrate. Da oggi anche la Scia è integrata nella Comunicazione Unica e quindi l‘attività commerciale può iniziare con un unico click.
«Ma andremo anche oltre: il sistema – aggiunge Ambrosi - una volta a regime consentirà di passare dalla cogestione dello Sportello Unico all’accreditamento diretto del Suap e degli altri enti coinvolti (Asl, Vigili del Fuoco etc) sul sito «impresa in un giorno». Questo vuol dire, per gli enti interessati, che la documentazione sarà integralmente creata, gestita ed archiviata in formato elettronico, compresa la corrispondenza istituzionale, come quella con l’impresa, con evidenti vantaggi in termini di riduzione dei costi e dei tempi effettivi di conclusione dei procedimenti amministrativi».