25 febbraio 2020
Aggiornato 01:30
Lodo Mondadori

La Cir riceve 564 milioni da Fininvest

L'azienda di De Benedetti: «Fiduciosi che la Cassazione riconoscerà le nostre buone ragioni»

ROMA - Cir ha ricevuto da Fininvest il pagamento di 564,2 milioni, liquidato dalla corte d'appello di Milano come risarcimento del danno causato «dalla corruzione giudiziaria» nella vicenda del Lodo Mondadori. L'importo è comprensivo di spese legali e interessi dal 3 ottobre 2009.

«Cir e i propri legali, Vincenzo Roppo e Elisabetta Rubini - aggiunge la holding dei De Benedetti - preso atto dell'intenzione di Fininvest di presentare ricorso in Cassazione, sono pienamente fiduciosi che le buone ragioni della società, già riconosciute da una sentenza penale passata in giudicato e da due gradi di giudizio civile, troveranno in tale sede ulteriore e definitivo riconoscimento».