20 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Fiera di Bolzano | Rinnovabili

A Klimaenergy visite guidate al mondo dell’energia

Scoprire attraverso esempi pratici i vantaggi offerti dell’utilizzo di fonti energetiche green è possibile grazie alle visite guidate Enertour in programma alla quarta edizione di Klimaenergy

BOLZANO - Il 2010 è stato un anno molto positivo per il fotovoltaico. Il 2° Conto Energia, valido fino al 31 dicembre, ha visto l’incentivazione di circa 190.000 impianti, con una potenza totale installata di 4.8 GW (fonte: portale GSE). Nell’agosto dello scorso anno, inoltre, ha visto la luce il 3° Conto Energia, entrato in vigore il 1° gennaio di quest’anno, che, nonostante uno stop nei primi mesi del 2011, ha potuto incentivare circa 9.000 impianti per una potenza complessiva di 174.000 kWp. Attualmente è in vigore il 4° Conto Energia che conferma il trend positivo di crescita che il fotovoltaico ha avuto negli anni precedenti. Parallelamente alla grande diffusione, cresce la richiesta di informazioni sulle reali prestazioni dei moduli fotovoltaici, associate a diversi contesti geografici di installazione, per garantire la qualità degli impianti da parte degli installatori e la loro produzione energetica per valutazioni di ordine economico finanziario.

Nasce in questo ambito l’impianto multitecnologico installato all’Aeroporto di Bolzano Dolomiti (ABD), uno dei quattro impianti a fonte rinnovabile presenti in Alto Adige oggetto delle visite guidate ENERTOUR in programma, dal 22 al 24 settembre, a Klimaenergy 2011, Fiera internazionale delle energie rinnovabili per usi commerciali e pubblici. Il programma di visite comprende anche l’impianto di teleriscaldamento di grande taglia a Brunico, l’impianto di gassificazione a Raun-Anterserlva, l’impianto di teleriscaldamento a biomassa di Dobbiaco, la microturbina a gas del Wellnesshotel Quellnhof e la centrale di grande taglia Enerpass a San Leonardo in Passiria.

L’Aeroporto di Bolzano Dolomiti (ABD), implementato con il cofinanziamento dei Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale 2007-2013 dell’Unione Europea, comprende un impianto commerciale di 661,7 kW in tecnologia CdTe ed un impianto sperimentale di 61,8 kW, diviso in 39 sezioni da 1 e 2 kW ciascuna e 24 diversi tipi di moduli installati su supporti fissi, così come su inseguitori solari monoassiali e biassiali.

Nell’ambito di questo progetto EURAC Research, Istituto per le Energie Rinnovabilil, riveste il ruolo di responsabile scientifico dell’installazione sperimentale e come tale seguirà, per l’intera durata della vita dell’impianto, le attività di test e monitoraggio per valutare la performance dei moduli e la degradazione delle prestazioni durante la loro vita. Le prestazioni fotovoltaiche vengono studiate e valutate in parallelo con i dati ambientali rilevati dalla stazione meteo presente sul campo. La stazione comprende strumenti come i piranometri, un pireliometro, un albedometro, un anemometro e svariati sensori di temperatura per la misura della temperatura dell’aria e dei moduli. A partire da giugno 2011 la stazione meteo sarà completata con l’installazione di un fotometro solare che lavorerà nella rete AERONET della NASA, col compito di rilevare aerosols, vapori e ozono presenti nell’atmosfera per una miglior valutazione dell’irraggiamento ricevuto dai moduli.

Il monitoraggio dei moduli sul campo verrà poi comparato e confermato con dati da test di laboratorio. EURAC ha infatti avviato, grazie al supporto dei Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito del progetto PV Initiative, l’installazione di un laboratorio interno di ricerca per svariati test sui moduli fotovoltaici. Sempre in questa direzione, e per ottenere anche una comparazione dei risultati per una loro maggior affidabilità e validità scientifica, EURAC sta lavorando per stabilire una rete tra vari laboratori e centri internazionali, che permetterà di proporre una valutazione di rilevante qualità scientifica.

Il ricco spazio espositivo e l’articolato programma di eventi collaterali – oltre agli enertour un convegno internazionale, workshop, conferenze specializzate e Klimamobility, il nuovo salone per la mobilità sostenibile di Fiera Bolzano, sono per Klimaenergy 2011 le premesse per un’edizione di grande successo.

Info e registrazione on-line agli enertour:
www.klima-energy.it