7 dicembre 2019
Aggiornato 08:00
Opzione su quota 6% Tesoro USA

La Fiat può salire al 57% in Chrysler

Obiettivo entro l'anno. Ora passa dal 46% al 52% di Detroit. Prezzo sarà determinazione equity value Detroit da concordare

TORINO - La Fiat esercita l'opzione d'acquisto sulla quota del 6% del Tesoro Usa in Chrysler ed entro l'anno può arrivare al 57% nel capitale dell'azienda di Detroit. Lo comunica il Lingotto, che sale ora dal 46% al 52% di Chrysler.

PREZZO DA CONCORDARE - Con l'acquisto, sottolinea la casa torinese, della partecipazione detenuta del Tesoro americano e «del raggiungimento dell'ultimo performance event, atteso nel corso di quest'anno, Fiat deterrà il 57% del capitale di Chrysler».
La Fiat, spiega il Lingotto, ha comunicato al dipartimento del Tesoro statunitense la volontà di esercitare l'opzione per l'acquisto della partecipazione detenuta in Chrysler dal Tesoro Usa, corrispondente al 6% (on a fully-diluted basis) del capitale della casa di Detroit.
Il prezzo per l'acquisto «sarà basato su di una determinazione dell'equity value di Chrysler» da concordarsi tra Fiat e il Tesoro Usa entro 10 giorni o, in caso di mancato accordo, «costituita dalla media delle due valutazioni più prossime tra di loro su tre valutazioni formulate da tre banche di investimento nominate dalle parti». Il completamento dell'operazione sarà subordinato alle autorizzazioni da parte delle autorità competenti.