25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Fondi UE

«Sbloccate importanti risorse per le polizze assicurative»

Confagricoltura: «Ora bisogna completare la copertura»

ROMA - Il parere della Commissione europea, che rende possibile il pieno impiego della dotazione finanziaria stanziata per il sostegno specifico in favore degli agricoltori, previsto dalla regolamentazione comunitaria, evitando rischi di sottoutilizzo è accolto con soddisfazione da Confagricoltura. «Grazie a tale orientamento comunitario - come recita un comunicato del ministero delle Politiche agricole - sarà possibile utilizzare i fondi non erogati per gli aiuti connessi agli avvicendamenti colturali per incrementare, già da quest’anno, la possibilità di spesa in favore degli agricoltori che sottoscrivono polizze assicurative a tutela della produzione».

E l’organizzazione degli imprenditori agricoli commenta: «Le maggiori risorse a disposizione del plafond finalizzato alla copertura dell’intervento sulle polizze assicurative rappresentano una importante novità, perché coprono, almeno in parte, un fabbisogno più volte segnalato da Confagricoltura come indispensabile alla luce delle richieste già avanzate dal mondo agricolo».

«L’opera del ministro Romano si è rivelata provvidenziale nel segno del positivo attivismo esercitato a Bruxelles dal nostro governo. Resta però l’esigenza - conclude Confagricoltura - che anche il resto del fabbisogno necessario possa essere reperito».