22 febbraio 2020
Aggiornato 18:00
Fiera di Genova, 27-30 maggio

Gli appuntamenti da non perdere a Slow Fish

Manifestazione internazionale a cadenza biennale giunta alla quinta edizione, dedicata al mondo ittico e agli ecosistemi acquatici

Laboratori del Gusto - Nei Laboratori del Gusto esperti di Slow Food, con la partecipazione di produttori, allevatori e studiosi, si alternano trasformando la degustazione in un piacevole momento di conoscenza. È il modo più diretto per avvicinarsi al cibo divertendosi, analizzando le tecniche, le condizioni ambientali e culturali in cui nascono un prodotto alimentare, un vino o un piatto, in un percorso che ne delinea la storia e l’aspetto nutrizionale fino all’utilizzo in cucina. Sono in programma 20 appuntamenti dedicati in particolare ai pesci meno noti, quelli «senza prezzo», e alle specie che presentano problematiche controverse, come anguille e ostriche. Sono previsti speciali incontri con i produttori delle comunità del cibo di Terra Madre e dei Presìdi Slow Food italiani ed esteri. Inoltre, in sintonia con la campagna Mangiamoli giusti, gli chef, a conclusione di ogni Laboratorio, consigliano e distribuiscono ricette facilmente replicabili anche a casa per cucinare le specie neglette. Novità dell’edizione 2011 è il focus sull’olio extravergine d’oliva: le degustazioni di pesce sono abbinate ai migliori oli della nostra penisola, selezionati tra quelli recensiti dalla Guida agli Extravergini pubblicata da Slow Food Editore.

Teatri del Gusto - Palcoscenico, grande schermo e platea con 60 posti a sedere. In scena grandi chef italiani e internazionali che cucinano in diretta per il pubblico, mentre le telecamere seguono ogni passaggio, svelandone le abilità culinarie. Questa la formula dei Teatri del Gusto, uno spettacolo che non tradisce le aspettative. Immancabili, tra gli ingredienti, il rispetto per stagionalità, freschezza e sostenibilità delle materie prime, in abbinamento a vini selezionati.

Incontri con il PescAutore – Granai della Memoria - Tornano gli Incontri con il PescAutore – Granai della Memoria. Uno spazio raccolto – non più di 30 persone – per una chiacchierata con i «vecchi» protagonisti del mondo della pesca e del mare: ristoratori, trasformatori, pescatori, testimoni di uno stile di vita plasmato dalla difesa dell’ambiente marino, nel mantenimento delle tradizioni. Tutto accompagnato da assaggi sfiziosi e buon vino.

Pranzo della domenica con i Cavolfiori a Merenda - Novità del 2011, Slow Fish presenta il Pranzo della domenica preparato dai Cavolfiori a Merenda. Un appuntamento a cura dell’associazione di gastronomia itinerante fondata da un gruppo di giovani laureati all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. All’aperto, sulla banchina della fiera che si affaccia sul porto, il pranzo-evento dei Cavolfiori mette in scena le buone pratiche che guidano la filosofia dell’associazione di neo gastronomi: «una cucina vera, libera da effetti speciali, che predilige la tecnica e la conoscenza del prodotto. Cerchiamo per voi il dimenticato, i tagli minori, le verdure più fresche, per portare in tavola i sapori come dovrebbero essere. Vi promettiamo di non farvi mangiare sempre i soliti dieci pesci, ma guarderemo all’immensità del mare».

Slow Fish è organizzato da Regione Liguria, Slow Food e Mareterra di Liguria - Fondazione Carige con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Provincia di Genova, Comune di Genova, e il sostegno della Camera di Commercio di Genova.