20 novembre 2019
Aggiornato 16:00
In contemporanea a Roma e Monaco di Baviera

La primavera del Prosecco 2011 spopola in Italia e all’estero

Primavera del Prosecco dal 26 Febbraio al 19 Giugno 17 Mostre sulle colline del Conegliano-Valdobbiadene Docg

ROMA - Si sono da poco concluse le due conferenze stampa che hanno visto la Primavera del Prosecco 2011 protagonista a Roma e Monaco di Baviera. La prima si è tenuta presso la sede della Regione Veneto nella Capitale alla presenza del Governatore del Veneto Luca Zaia, del Presidente dell’Unpli Nazionale Claudio Nardocci, del Presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro e di Giovanni Follador Coordinatore del Comitato Organizzatore della Primavera del Prosecco. Accanto a loro la solare bellezza di Elisa Silvestrin, annunciatrice televisiva che presta il volto alla rassegna enogastronomica più celebre d’Italia.

Governatore del Veneto LUCA ZAIA: «La Primavera del Prosecco è una sfida vinta. Una sfida del territorio e di uno dei vini italiani più importanti nei mercati nazionale ed estero. Voglio ricordare che il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ad Aprile compirà un anno di Docg, un traguardo importante che continua ad offrire nuovi stimoli ai produttori e agli operatori del territorio. La Pimavera del Prosecco 2011 è un esempio nazionale di valorizzazione dei ‘campanili’.»

Presidente UNPLI Nazionale CLAUDIO NARDOCCI: «La Primavera del Prosecco, che nasce dalla grande forza del volontariato delle Pro Loco e dell’Associazione Mostre, è un esempio nazionale di marketing territoriale. Si tratta di un fenomeno turistico di carattere enogastronomiche di grande efficacia e qualità che in 16 anni è cresciuto tanto da divenire un riferimento nazionale nel settore dell’enoturismo»

Presidente Provincia di Treviso LEONARDO MURARO: «Voglio sottolineare le importanti novità che anche quest’anno, nonostante il particolare momento economico che sottrae risorse anche alle manifestazioni locali, il comitato organizzatore ha saputo proporre, tra le quali spicca il Booking Online realizzato in rete con la Provincia di Treviso e il Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso, che permetterà a tutti i visitatori di accedere facilmente all’offerta ricettiva trevigiana. Inoltre è importante spiegare che il 18 % del PIL della provincia è dato dal comparto enogastronomico, ciò significa che la Primavera del Prosecco ha un’importante valenza economica per il territorio.

Coordinatore Comitato Organizzatore GIOVANNI FOLLADOR: «Anche quest’anno, grazie alla collaborazione di tutti gli attori coinvolti nel progetto, riusciremo a mantenere alta la qualità della Primavera del Prosecco, offrendo ai visitatori anche nuove proposte come il Booking Online, il nuovissimo Concorso Fotografico, la nuova Guida alla Primavera del Prosecco e tanti eventi sportivi, culturali ed enogastronomici che si susseguiranno per quattro mesi. Voglio fare un grazie speciale ad Elisa Silvestrin, speciale testimonial di questa rassegna, che anche quest’anno regala all’immagine della Primavera del Prosecco il suo volto.»

A Monaco di Baviera, nella sede della Fiera Internazionale F.R.E.E. il Vicepresidente della Provincia di Treviso Floriano Zambon, l’Assessore all’Agricoltura della Provincia Marco Prosdocimo in rappresentanza del Comitato Organizzatore della Primavera del Prosecco e il Presidente del Consorzio di Promozione Tristica Marca Treviso Gianni Garatti hanno presentato ad una conferenza stampa gremita di giornalisti tedeschi, la 16 ^ edizione della Primavera del Prosecco.

Per il Comitato Organizzatore Primavera del Prosecco l’Ass.re MARCO PROSOCIMO: «Deve essere chiaro che non esiste il Prosecco in lattina. Il Comnegliano-Valdobiadene Docg Prosecco Superiore si vende solo in bottiglia e solo con la fascetta distintiva del Consorzio di Tutela, questo a scanso di equivoci che rischiano di incidere in un mercato importante per il Prosecco come quello tedesco: basti pensare che il 55% del prodotto venduto all’estero viene acquistato da Austria e Germania. Proprio per permettere ai consumatori di conoscere la zona storica di produzione del Prosecco Superiore proponiamo un’ edizione 2011 della Primavera del Prosecco che si distingue per elevata qualità delle proposte e per grandi novità che permetteranno ai visitatori di avere un quadro completo di quello che è il vino Conegliano-Valdobbiadene Docg e della cultura che lo genera.»

Presidente del Consorzio Promozione Turistica Marca Treviso GIANNI GARATTI: «E’ recente uno studio della Camera di Commercio di Treviso che spiega come il 17% del turismo che gravita nel trevigiano è un turismo enologico legato proprio al prodotto Prosecco. Per questo di concerto con la Provincia di Treviso e con la Primavera del Prosecco abbiamo deciso di inserire nella rassegna enoturistica la possibilità di prenotare con facilità e in tutta sicurezza le strutture ricettive più adatte alle esigenze di ogni singolo visitatore. Nel sito della primavera del prosecco è presente infatti il nuovo Booking Online.»

Maggiori informazioni sul sito www.primaveradelprosecco.it