20 giugno 2024
Aggiornato 10:30
Carrara Fiere

A Sea-Tec un seminario sulla filiera della nautica

Protagonista il progetto transfrontaliero Innautic della Provincia di Massa Carrara venerdì 18 febbraio a CarraraFiere

CARRARA - È dedicato alla filiera della nautica italiana, alla crisi e alle nuove prospettive il seminario promosso dalla Provincia di Massa-Carrara in collaborazione con CNA all’interno di Sea-Tec nella Sala Bernini di Cararafiere venerdì 18 febbraio a partire dalle 15.
In primo piano sarà Innautic, un progetto strategico finanziato dal programma tranfrontaliero Italia-Francia Marittimo di cui è partner la Provincia di Massa-Carrara. Il progetto in particolare si propone di realizzare un distretto dell’Alto Mediterraneo che coinvolga le quattro regioni partner, Toscana, Liguria, Corsica e Sardegna.

«Il polo della nautica è cresciuto molto negli ultimi quindici anni anche nel nostro territorio ed anche questo settore è stato colpito dalla crisi – ha dichiarato Paolo Baldini, assessore provinciale allo sviluppo economico.
Crediamo che la nautica prima e forse più degli altri settori sarà in grado di riproiettarsi oltre la crisi con una spinta innovata.
Per fare questo – ha aggiunto Baldini – dovrà affrontare alcune sfide come l’innovazione, la qualità e la capacità di aggregazione. Con Innautic noi tendiamo a dare un sostegno alle imprese per potenziare queste leve di competitività.
Per quanto riguarda la nostra provincia – ha concluso l’assessore - sarà rivolta una particolare attenzione al momento del marketing territoriale e alla promozione. Innautic è un progetto nel quale chiediamo il coinvolgimento di tutti gli operatori del settore del territorio. Ed il seminario è anche un’occasione in tal senso».

Il programma prevede dopo l’apertura dei lavori da parte dello stesso assessore Paolo Baldini, gli interventi di Andrea Giannecchini, Delegato Presidenza Nazionale CNA Produzione Nautica, Lorenzo Pollicardo, Consulente tecnico per la nautica CNA Produzione, Mauro Piacentini, Eures - Ricerche Economiche e Social. Le conclusioni saranno affidate a Giancarlo Gamberini, Segretario Nazionale CNA Produzione.