24 febbraio 2024
Aggiornato 00:00
Tracciabilità rifiuti

Gardini (Fedagri): bene proroga Sistri

«Nei cinque mesi di transizione sarà necessaria la collaborazione tra Ministero ed Associazioni agricole per dirimere i dubbi interpretativi della normativa e consentire una idonea formazione alle imprese»

ROMA – «Accogliamo con soddisfazione l’emanazione del decreto con cui il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha concesso una proroga di cinque mesi per l’entrata in vigore del Sistri».
Lo afferma Maurizio Gardini, presidente di Fedagri–Confcooperative, in riferimento alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 28 dicembre 2010, del provvedimento che proroga al 31 maggio 2011 il periodo transitorio di operatività del nuovo sistema di tracciabilità informatica dei rifiuti.

COLLABORAZIONE - «Riteniamo che aver ascoltato le richieste di proroga avanzate anche dal mondo delle imprese cooperative agricole e agroalimentari - sostiene Gardini - sia un atto di grande responsabilità che eviterà alle nostre aziende di iniziare il nuovo anno alle prese con nuove e complesse procedure informatiche ancora non del tutto assimilate e, peraltro, non sempre funzionanti».
«L’auspicio - conclude Gardini - è che in questo periodo di transizione Ministero ed Associazioni di rappresentanza del mondo agricolo e agroalimentare diano vita ad una fattiva collaborazione sia per dirimere i dubbi interpretativi che ancora persistono su alcune specifiche disposizioni previste per il settore, sia per consentire una idonea formazione alle imprese associate».