26 settembre 2022
Aggiornato 11:30
Internazionalizzazione

L'Emilia Romagna all'Expo Shanghai 2010

Giovedì 9 settembre inaugurazione ufficiale del Padiglione dell'Emilia-Romagna con il presidente Vasco Errani

BOLOGNA – Il Made in Emilia-Romagna alla conquista della Cina. E nella settimana centrale, delle due dedicate al sistema emiliano romagnolo, il taglio del nastro dell’area Emilia-Romagna nel Padiglione Italia all’Expo di Shanghai 2010 è in programma, alle ore 17, per giovedì 9 settembre. Interverranno il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani e l’assessore regionale alle attività produttive Gian Carlo Muzzarelli ed il Commissario Padiglione Italia Beniamino Quintieri.

Lo spazio espositivo dell’Emilia-Romagna all’Expo di Shanghai 2010 emiliano romagnolo (che resterà aperto fino al 15 settembre) ha scelto il titolo ‘Land with a soul’ per interpretare il tema generale dell’Esposizione ‘Better City, better life. Nell’ambito dell’Expo sono previsti oltre 30 eventi promozionali – workshop, seminari, incontri, bilaterali, fiere, mostre ed il coinvolgimento di oltre 200 aziende del territorio emiliano romagnolo di cui 120 (90 sono Pmi in Associazione temporanea di impresa) in Cina grazie al sostegno della Regione attraverso bandi e altri strumenti.

Oggi, si è svolta al Shanghai Exhibition Center la preview della mostra ‘SH Contemporary 2010’ – realizzata da BolognaFiere - in cui sono esposte tre opere di Giorgio Morandi provenienti dal Mambo, il Museo d'Arte Moderna di Bologna, e sono in mostra fotografie dello studio di Morandi realizzate dal fotografo bolognese Paolo Ferrari.
L’expo di Shanghai è anche l’occasione per rafforzare la collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna e la prestigiosa Università Tongji, partner strategico per la realizzazione di attività in campo scientifico, economico e culturale: oggi è attivo un Master bilaterale post laurea in automazione industriale tra Università di Bologna e quella cinese.
Sempre giovedì 9 settembre il programma prevede la Preview della mostra ‘Ducati Technology and design’ (ore 9.30, Tongji University, tetto del Zonghe Building) a cura del Design Center di Bologna e a seguire un seminario dedicato alle ‘Green Technologies dell’Emilia-Romagna’ (ore 10 presso Tongji University) realizzato in collaborazione con Confindustria Emilia-Romagna e la stessa Tongji University. Nel pomeriggio, alle ore 14, attenzione puntata sul comparto della ceramica con ‘Ceramic Tiles of Italy: the green way’ (sempre alla Tongji University), in cui la Regione Emilia-Romagna , insieme a Confindustria Ceramica, racconterà la capacità di innovarsi e di qualificarsi in questo settore strategico per il tessuto economico emiliano romagnolo.
Alle ore 18,30 (Padiglione Italia) in collaborazione con l’Apt dell’Emilia-Romagna si affronterà il tema del turismo. Sempre alle ore 18,30 in collaborazione con Tongji University, la cerimonia di accensione del cogeneratore d’energia dell’azienda Turbec di Cento (Ferrara).